Juventus, Allegri: “Vittoria pesante, contava solo il risultato”

Il coach bianconero: “Mercato? Ripartire ogni volta da zero è sbagliato”.

(Photo by Alberto PIZZOLI / AFP) (Photo by ALBERTO PIZZOLI/AFP via Getty Images)

Massimiliano Allegri è intervenuto ai microfoni di Dazn dopo Sassuolo-Juventus: “E’ stata una bella vittoria come pesantezza del risultato, per la classifica, abbiamo trovato un bel Sassuolo che ha fatto una bella partita. Domenica abbiamo una gara importante con il Venezia, siamo a un punto dal Napoli e bisogna continuare a lavorare per cercare di centrare l’obiettivo che è il quarto posto. A 4 giornate dalla fine del campionato bisogna vincere le partite, il resto non conta nulla”.

Allegri ha lasciato il campo 2′ prima del fischio finale: “Stasera ero arrabbiato, su una delle ultime due palle bisognava fare meglio nella fase difensiva. Ci sono giovani con poca esperienza che ancora non capiscono quei momenti. Mancavano 30 secondi e in quei momenti lì devi capire che la partita è finita e non bisogna rimanere sopra la linea della palla”. 

Nel mirino specialmente Vlahovic, apparso nervoso: “Dusan è un ragazzo giovane, con poca esperienza di calcio. Pretende molto da se stesso e deve rimanere più sereno. Ci parlo molto, deve trovare un equilibrio e lo deve trovare tra le partite giocate. A volte sbaglia per la troppa frenesia che ha addosso. Un ragazzo del 2000 è normale possa viverle così. Va un pochino calmato”.

Infine, Allegri ha parlato di mercato: “Ripartire ogni volta da zero è sbagliato. La squadra ha fatto un bel lavoro, ci sono giocatori che sono cresciuti molto. Non credo bisogni cambiare tanto. Abbiamo giocato tanti mesi senza elementi importanti Chiesa, McKennie e Arthur. Metteremo dentro quei giocatori che ci servono”.

Next Post

Rüdiger: goodbye Chelsea, futuro al Real?

Mar Apr 26 , 2022
Il difensore tedesco del Chelsea è ormai pronto ad abbandonare i Blues. I suoi numeri hanno attirato le attenzioni di tanti top club europei, tra cui Real Madrid e Bayern; scopriamoli.
P