Juventus, Zambrotta: “I bianconeri devono lottare per la Champions League”

L’ex terzino della Vecchia Signora, dopo la grande campagna acquisti, sostiene che la Juve debba lottare per il massimo obiettivo.

La Juventus deve lottare per la Champions League e la Serie A nella prossima stagione dopo aver ingaggiato Paul Pogba e Angel Di Maria. Questo è quanto sostiene il grande campione della Juve e dell’Italia Gianluca Zambrotta, che ha anche dichiarato a Stats Perform di aspettarsi che l’Inter sia più forte con il ritorno di Romelu Lukaku.

Ieri la Juve ha confermato l’ingaggio dell’ex attaccante del Paris Saint-Germain, Di Maria, e anche il collega Pogba, da svincolato, si unirà a lui dopo la sua partenza dal Manchester United.

Pogba conosce bene i giganti torinesi avendo già trascorso quattro stagioni all’Allianz Stadium, vincendo lo scudetto in ognuna di esse e totalizzando 178 presenze in tutte le competizioni.

L’ex giocatore dello PSG, ma anche dello UnitedDi Maria, gioca invece per la prima volta in Italia: per l’argentino si tratta del sesto club in altrettanti Paesi in carriera.

Dopo aver portato in bianconero giocatori dal pedigree così importante, Zambrotta sostiene che la sfida per la Serie A, dopo il doppio quarto posto, non sarà un obiettivo sufficiente per la Juve:

“La Juventus dovrà sicuramente disputare un campionato diverso perché deve tornare a essere competitiva non solo in Italia ma anche in Europa”, ha detto.  “E devono farlo subito perché non possono pensare di aspettare ancora”.

Pogba e Di Maria si aggiungono a una squadra che vanta già la presenza di Dusan Vlahovic, acquistato a gennaio, e dell’ala Federico Chiesa, prossimo al rientro da un lungo infortunio al ginocchio.

Questo sarà un bel grattacapo per Massimiliano Allegri, mentre gli acerrimi rivali dell’Inter, guidati da Simone Inzaghi dovranno reinserire in squadra Lukaku dopo il suo ritorno in prestito dal Chelsea.

“La Juve potrebbe giocare con Di Maria da una parte, Chiesa dall’altra e Vlahovic in mezzo”, ha detto il vincitore della Coppa del Mondo 2006 Zambrotta, che ha trascorso sette anni con la Juve. “È chiaro che diventa un attacco importante, molto tecnico e molto dinamico sulle ali”. All’Inter, Lukaku è un giocatore che [Simone] Inzaghi non voleva lasciare comunque, poi è andato via ma l’Inter ha fatto comunque molto bene.  Quindi è un giocatore che sicuramente può essere importante per l’Inter e che l’allenatore evidentemente apprezza, e sicuramente farà bene in coppia con Lautaro Martinez”. Poi ci sono molti attaccanti che potrebbero partire. Nessuno sa chi uscirà e chi arriverà. Ma Lukaku e Martinez sono già ben collaudati”.

Next Post

Uefa Women's Euro 2022: al via il girone C

Sab Lug 9 , 2022
In attesa del debutto delle azzurre nella giornata di domani, questa sera scenderanno in campo le detentrici del titolo.
P