La Juventus non si ferma più: 3-1 alla Sampdoria, doppietta di Morata

A Marassi i bianconeri vanno in vantaggio grazie a un autogol di Yoshida, raddoppio di Morata al 34′, nella ripresa Szczesny para un rigore a Candreva, poi i blucerchiati accorciano le distanze con una punizione di Sabiri deviata da Morata ma lo spagnolo all’88’ chiude i giochi.

Decima vittoria nelle ultime quindici partite di Serie A per la Juventus, che espugna Marassi battendo la Sampdoria per 3-1 nella partita valida per la ventinovesima giornata.

Sono i padroni di casa di Giampaolo a cominciare meglio, tanto da avere un’occasione al 22’ con Candreva, che da molto lontano obbliga Szczesny alla respinta. Ma al 23’ arriva improvviso il vantaggio della Juve, che ha cominciato con Vlahovic in panchina: Cuadrado crossa basso dalla destra, Yoshida anticipa Kean ma anche il proprio portiere Falcone e manda nella propria porta. Ancora una respinta di Szczesny al 31’ stavolta su Sensi, ma poco dopo calcio di rigore assegnato ai bianconeri da Valeri per un interventto di Colley su Kean, sul dischetto va Morata che raddoppia.

Ripresa. Al 49’ Yoshida prova il colpo di testa su angolo di Candreva ma manda a lato. Al 58’ Falcone anticipa millimetricamente Kean servito da Locatelli. Al 64’ sugli sviluppi di un altro corner c’è un destro al volo di Caputo che termina a lato non di molto. Al 74’ rigore anche per la Samp per un fallo di mano di Rabiot in area ma Szczesny compie un miracolo respingendo il penalty di Candreva. Al 76’ Vlahovic, entrato da una decina di minuti per Kean, ha la palla del 3-0 ma ha un’esitazione di troppo e Falcone respinge.

All’84’ la Sampdoria improvvisamente accorcia le distanze con una punizione di Sabiri che viene deviato di schiena da Morata in barriera con una traiettoria che spiazza Szczesny. All’87’ Conti tira sull’esterno della rete e poi all’88’ Morata chiude la partita: su cross dalla destra di Locatelli lo spagnolo firma la sua doppietta schiacciando di testa sul primo palo dove c’è Falcone che di piede devia in porta anziché fuori. La Juve è ormai a un punto dal terzo posto del Napoli, i blucerchiati sono alla terza sconfitta consecutiva.

Next Post

Serie A 2021-22, Milan-Empoli: formazioni ufficiali

Sab Mar 12 , 2022
I rossoneri vogliono rispondere alla Juventus e provare ad allungare su Inter e Napoli.
P