L’Atalanta stende il Leverkusen 3-2: si va in Germania con due risultati su tre

Ottima prova dell’Atalanta, che in casa vince e sfrutta la sua occasione. Al ritorno gli orobici avranno a disposizione due risultati su tre per qualificarsi direttamente ai quarti.

(L) celebrates after scoring the 3-1 goal during the UEFA Europa League round of 16, 1st leg football match between Atalanta and Leverkusen on March 10, 2022 at the Azzurri d'Italia stadium in Bergamo. (Photo by MIGUEL MEDINA / AFP) (Photo by MIGUEL MEDINA/AFP via Getty Images)

Grandissima prova dell’Atalanta al Gewiss Stadium nell’andata degli ottavi di Europa League, che vince in rimonta per 3-2 contro il Bayer Leverkusen grazie ai gol di Malinovskyi e alla doppietta di uno stupendo Luis Muriel. La Dea era andata in svantaggio all’11’ con Aranguiz, e viene punita col secondo gol delle Aspirine al 63′ con Diaby proprio nel momento migliore degli orobici. Rammarico per alcune parate miracolose di Hradecky, ora si va in Germania con due risultati su tre a disposizione per il passaggio del turno.

Atalanta-Bayer Leverkusen, le formazioni iniziali:

Atalanta (3-4-2-1): Musso: Toloi, Demiral, Djimsiti (69′ Palomino); Hateboer, de Roon, Freuler, Zappacosta (77′ Maehle); Koopmeiners, Malinovskyi (69′ Boga); Muriel (77′ Miranchuk). All. Gasperini
Bayer Leverkusen (4-2-3-1): Hradecky; Frimpong (80′ Fosu-Mensah), Tah, Tapsoba, Bakker; Aranguiz, Palacios; Diaby, Wirtz (85′ Azmoun), Adli (80′ Paulinho); Alario (61′ Koussounou). All. Seoane

Atalanta-Bayer Leverkusen, la cronaca in breve

Avvio da incubo della Dea, che prende gol dopo 10 minuti con Aranguiz, che riceve al limite da Wirtz e calcia di prima intenzione. L’Atalanta però non abbassa la testa, attacca principalmente sulla destra e trova il pareggio con Ruslan Malinovskyi, che dall’interno dell’area controlla con estrema freddezza e insacca sulla destra. 1-1 e tutto riaperto.

Il pareggio però dura molto poco, perchè due minuti dopo ecco Luis Muriel che ritorna e firma il 2-1: sempre l’ucraino serve Muriel dal limite, che batte Hradecky con una rasoiata mancina. 

Il 3-1, sempre del colombiano, arriva a inizio ripresa, con un destro piazzato dal limite sempre su assist di Malinovskyi. Nel momento migliore della Dea, però, quando tutto sembrava in gestione, ecco il 3-2 delle Aspirine con Diaby, che in girata rasoterra sorprende Musso che non aveva ben coperto il palo lontano. 

L’Atalanta ha vinto tre partite consecutive in Europa League per la prima volta nella sua storia. Inoltre, nessuna squadra di Serie A ha vinto più gare in rimonta in questa stagione in tutte le competizioni (cinque, al pari dell’Inter).

Next Post

Atalanta, Gasperini: "Muriel? Mai avuto dubbi sul suo valore"

Gio Mar 10 , 2022
Il tecnico della Dea: "Dobbiamo essere felici perché prima della partita avremmo firmato per andare in Germania con due risultati su tre".
P