L’esito dell’incontro tra Napoli e Sassuolo per Raspadori

A Castel di Sangro i due Club hanno discusso per provare a sbloccare in maniera decisiva la trattativa per portare a Napoli l’attaccante, che ha chiesto ai neroverdi la cessione

Si è concluso pochi minuti fa l’incontro – andato in scena a Castel di Sangro – fra la dirigenza del Napoli e quella del Sassuolo. Oggetto della discussione, il gioiellino neroverde Giacomo Raspadori.

L’attaccante della Nazionale è da tempo nel mirino del club azzurro, che con lui vuole trovare il nuovo Dries Mertens, che nelle prossime ore dovrebbe essere annunciato dal Galatasaray. 

Tornando a Raspadori – secondo quanto riferito dalla Sky Sport – il vertice ha avuto esito proficuo sebbene non si sia giunti a un accordo tra le parti. A dirla tutta, la distanza sarebbe ancora importante: ballano infatti 10 milioni tra domanda e offerta. La fumata sarebbe al momento grigia, dunque, senza escludere però che possa assumere tinte bianche nelle prossime settimane.

Quel che è certo è che il Sassuolo vuole fare cassa con ogni suo giovane italiano pronto a salire di livello: per Manuel Locatelli la scorsa estate la Juve ha dovuto sborsare quasi 40 milioni. Lo stesso ha fatto il West Ham per Gianluca Scamacca poche settimane fa. E lo stesso dovrà fare eventualmente Aurelio De Laurentiis per assicurare a Luciano Spalletti un nuovo attaccante di movimento.

Next Post

Roma, ecco le prime parole di Wijnaldum

Ven Ago 5 , 2022
Arrivano le primissime dichiarazioni dell'ex PSG in giallorosso. Altro colpo da maestro messo a segno dal DS Tiago Pinto, che non vuole fermarsi
P