“L’Inter è in vendita: ma il nuovo proprietario non sarà Pif”. Le ultimissime

Gli Zhang danno mandato a Goldman Sachs per la cessione dell’Inter. Arriva Pif? “Avrebbe due club non iscrivibili alla Champions…”

(Photo by Marco Canoniero/LightRocket via Getty Images)

“La famiglia Zhang ha dato mandato a Goldman Sachs per la cessione dell’Inter. Richiesta 1,2 miliardi”. La notizia calcistica di oggi, venerdì 9 settembre, viene rilanciata da un post social del giornalista Fabrizio Biasin (molto vicino all’ambiente nerazzurro).

Il gruppo cinese Suning, dopo la vittoria di uno Scudetto, della Coppa Italia e della Supercoppa, e dopo aver riportato l’Inter prima in Champions League e poi agli ottavi di finale della massima competizione europea, ha deciso di mettere sul mercato la società. “C’è in atto una parabola, che è quella degli investimenti cinesi nel calcio europeo ed è giunta alla conclusione. L’Inter – ha spiegato il giornalista Marco Bellinazzo, intervenuto sul  canale Twitch di calciomercato.it – si sta basando sull’autofinanziamento, ma non è una strada perseguibile per molto tempo, l’ipotesi cessione è sul tavolo da diverso tempo”.

Fra i tifosi è subito scattato il “toto nuovo proprietario”. Attenzione, però. Lo stesso Biasin ha detto che se è vero che Suning ha dato mandato di cedere l’Inter, è anche vero che “non significa che i compratori arriveranno ‘domani’”. Non solo. Il sogno che l’acquirente sia il Pif, il fondo più ricco del mondo, è stato stroncato sul nascere dallo stesso Bellinazzo. “PIF-Inter? Sono sempre stato scettico per una questione giuridica. Se facciamo riferimento allo stesso soggetto che ha già fatto investimenti importanti sul Newcastle. Avrebbe due club che – ha ricordato Bellinazzo – non potrebbero essere iscritte entrambe alla Champions League”.

Next Post

Calciomercato: il Milan blinda un fedelissimo di Stefano Pioli

Ven Set 9 , 2022
Il Milan ha prolungato il contratto, fino al 30 giugno 2027, il contratto di Sandro Tonali. “Previsto anche un adeguamento”
P