Liverpool, Klopp non vuole una gara remissiva contro il Villarreal

L’allenatore dei Reds, alla vigilia della semifinale di ritorno di Champions League contro gli spagnoli, spera di non vedere i suoi giocatori limitarsi a difendere il risultato dell’andata.

Jurgen Klopp non sottovaluta il Villarreal e non dà come già acquisita la qualificazione alla finale di Champions League. Per l’allenatore tedesco infatti tutto è ancora in bilico e sarà necessaria una partita propositiva e di grande attenzione per guadagnarsi il pass per l’ultimo atto del torneo.

“Non dobbiamo pensare a difendere il vantaggio. Domani sarà una partita dura. Nell’ultima partita di campionato loro hanno cambiato otto giocatori. Non sarà facile, saranno freschi e riposati” ha dichiarato Klopp in conferenza stampa riportando anche un esempio recente.

“Mettiamo il caso che il Villarreal tiri subito in porta, inizi a vincere tutti i contrasti, la folla si gaserebbe, la partita diventerebbe complicata. È successo anche a Newcastle e siamo riusciti a mantenere il controllo”.

Chiaro, dunque, l’approccio che il Liverpool dovrà avere all’Estadio de la Cerámica.

“Una semifinale di Champions è la seconda partita più importante che un giocatore possa giocare, dopo la finale” ha sentenziato Klopp.

“Non possiamo sapere se avremo un’altra opportunità di giocare partita del genere, dobbiamo trattarla come se fosse l’ultima. Vogliamo arrivare in finale. Se dovessero batterci, congratulazioni a loro. Dobbiamo essere pronti a giocare una partita top, top, top, top. Loro ci affronteranno senza timore. Non basta la maturità, domani sarà durissima”.

Next Post

Bonucci: "Juventus amore che non si può spiegare"

Lun Mag 2 , 2022
Il difensore bianconero: "Non avevo mai baciato nessuna maglia".
P