Luca Rigoni si ritira a 37 anni: “E’ il momento giusto per smettere”

Luca Rigoni dice basta col calcio giocato: rimarrà al Vicenza in veste di allenatore delle formazioni giovanili.

E’ arrivato il momento dell’addio al calcio giocato per Luca Rigoni: a 37 anni (compiuti lo scorso 7 dicembre), l’ormai ex centrocampista ha deciso di ritirarsi dalla scena agonistica.

L’annuncio nella giornata di ieri, in una conferenza stampa in cui ha spiegato le dinamiche che lo hanno portato ad appendere gli scarpini al chiodo.

“Ringrazio il dg e il ds. E’ stata una decisione sofferta, a cui ho pensato a lungo. La mia carriera da calciatore è finita, credo sia questo il momento giusto. Grazie alla società per avermi permesso di finire qui, dove tutto era cominciato: un sogno per me”.

Il futuro di Rigoni sarà sempre in biancorosso ma in panchina, in veste di tecnico dei ragazzi delle giovanili.

“Assieme alla società intraprenderò un percorso, seguirò un corso formativo e mi piacerebbe insegnare calcio ai giovani ragazzi del Vicenza, ai quali proverò a trasmettere i miei valori e le mie idee”.

Rigoni, cresciuto nel Vicenza dove ha esordito tra i professionisti, dopo aver giocato per tanti anni in Serie A era tornato in biancorosso nel 2019 accettando la discesa in Serie C, anticamera della promozione in B al primo tentativo. In questa stagione ha collezionato solo sei presenze tra campionato e Coppa Italia.

Next Post

Via al casting per il post Alex Sandro nella Juventus: i 3 profili seguiti

Mer Feb 9 , 2022
Via al casting per il post Alex Sandro nella Juventus: i 3 profili seguiti
P