Mercato Milan, dal nuovo sponsor un indizio su un possibile rinnovo

Quanto avvenuto durante la presentazione della nuova partnership tra il club rossonero e il brand wefox fa pensare che la permanenza a Milano di un difensore possa concretizzarsi a breve.

Potrebbe non essere arrivata al capolinea l’avventura al Milan di Alessio Romagnoli, giocatore che nelle ultime sei stagioni ha sempre vestito i colori rossoneri.

Milan-Romagnoli, l’indizio sul rinnovo

In scadenza a giugno e dato da molti in partenza durante l’ultima sessione di mercato, Romagnoli non è escluso possa continuare la sua avventura a Milanello.

Una possibile conferma in questo senso è arrivata nella giornata di oggi quando, in occasione della presentazione della nuova partnership siglata dal Milan con wefox (brand insurtech leader in Europa e primo Official Back-of-Shirt Partner nella storia del club di via Aldo Rossi) è stata scelta proprio la maglia del numero 13 per far posare i dirigenti delle due società per la classica foto di rito.

Milan, la situazione di Romagnoli

L’utilizzo della divisa di Romagnoli per celebrare una ricorrenza del genere potrebbe non essere un caso e farebbe pensare che l’accordo per il rinnovo sia ormai dietro l’angolo, uno scenario questo che fino a qualche settimana fa pareva irreale.

La distanza tra richieste del giocatore e offerta della società è infatti stata sempre piuttosto ampia tant’è che nei giorni scorsi il nome del difensore era stato accostato a Juventus e Lazio, due società da tempo interessate a lui.

L’indizio di oggi però è la conferma delle voci giunte nelle ultime ore che danno Raiola (agente del classe 1995) e il Milan sempre più vicini.

Il rendimento di Romagnoli

A breve quindi potrebbe concretizzarsi un insperato prolungamento per Romagnoli, giocatore che quest’anno ha perso la centralità delle scorse stagioni.

In tutto, fino a questo momento, il nativo di Anzio ha accumulato 23 presenze in tutte le competizioni con 1 gol e 1 assist, numeri appena sufficienti per uno che nel recente passato è stato titolare inamovibile e, spesso, anche l’uomo più in palla dell’intero reparto arretrato rossonero.

Next Post

Champions League, Villarreal-Juventus: i convocati di Allegri

Lun Feb 21 , 2022
Allegri non rischia Dybala e chiama Soulè per la trasferta spagnola contro il Villarreal. Ecco le scelte del tecnico bianconero.
P