Milan, Leao: “Felice di essere un esempio, ma che responsabilità”

Il portoghese: “Il calcio senza tifosi è un’altra cosa, non c’è altro da aggiungere”.

Intervistato da Login, Leao si è detto contento di essere giudicato come un esempio per i giovani: “Sono ancora giovane e so che devo crescere sotto tutti i punti di vista. Però pensare di essere considerato un esempio per i più giovani certamente mi rende molto felice. Ma è anche una responsabilità, una cosa da tenere bene a mente ogni giorno”.

Sui tifosi del Milan ha aggiunto: “Il calcio senza tifosi è un’altra cosa – prosegue Rafael Leao – non c’è altro da aggiungere. Quest’anno a San Siro è venuto a sostenerci oltre un milione di persone totali, senza considerare quante volte in trasferta era come giocare in casa: a Reggio Emilia, nella gara decisiva, sembrava di essere a Milano. E poi la marea di gente che ci ha accolti al nostro ritorno in città e il giorno dopo nella parata col pullman scoperto”.

Next Post

Monza: continua il pressing per Petagna e Pessina

Mar Giu 28 , 2022
Petagna, Pessina e Sensi sono tre profili molto apprezzati dal club brianzolo
P