Modena, segna il portiere da 80 metri: ma per la B non basta ancora

Al “Braglia” succede di tutto negli ultimi tre minuti: l’Imolese va sull’1-1, ma la capolista la spunta con un gol del portiere Gagno direttamente dalla propria porta. La vittoria della Reggiana però rimanda la festa promozione: gialloblù a +4 a due giornate dalla fine.

Il Modena rinvia la festa. Nella 36ª giornata del girone B della Serie C la squadra di Attilio Tesser non è riuscita a sfruttare il primo match point per la promozione in Serie B, campionato dal quale i canarini mancano dal 2016.

I gialloblù hanno però poco da rimproverarsi, dato che il destino non dipendeva unicamente da loro stessi: anzi il 2-1 all’Imolese penultima in classifica ha avvicinato ulteriormente il traguardo, ma la Reggiana è ancora in gioco grazie al successo per 2-1 in casa della Fermana.

Semmai molto particolari sono state le modalità della vittoria del Modena, in vantaggio al 70′ grazie a un gol di capitan Antonio Pergreffi, raggiunto a tre dalla fine da un rigore di Livieri, ma poi vittorioso grazie a un incredibile gol al 91′ del portiere Riccardo Gagno , a segno non di testa su palla inattiva, bensì direttamente grazie a un rinvio dalla propria porta che da 80 metri ha sorpreso l’estremo difensore avversario Rossi, colpevole di aver calcolato male il rimbalzo del pallone e di essersi fatto trovare troppo fuori dai pali.

A 180 minuti dalla fine il Modena guida quindi con 84 punti, quattro in più rispetto alla Reggiana, così la prossima giornata sarà la prima nella quale la capolista non dovrà più dipendere dal risultato dei granata: giovedì 14 aprile a Gubbio alla squadra di Tesser basterà vincere per fare festa, ma potrebbe anche bastare un pareggio qualora i granata non vincessero in casa contro l’Entella.

Tra gli altri risultati, spicca il tracollo del Cesena in casa del Montevarchi (4-0): i romagnoli restano quindi a 63 punti rimettendo in discussione il 3° posto, con l’ Entella  (2-1 alla Viterbese) che insegue a un punto e il Pescara a due, dopo il 2-1 sul Grosseto nella prima partita di Luciano Zauri sulla panchina dei biancazzurri dopo l’esonero di Gaetano Auteri.

Next Post

Serie A 2021-2022, Cagliari-Juventus: le formazioni ufficiali

Sab Apr 9 , 2022
All'Unipol Domus di fronte due squadre a caccia di riscatto: Allegri sceglie la difesa a tre, Mazzarri punta su Pavoletti.
P