Mourinho esalta Sergio Oliveira: “Ha personalità e mentalità di cui abbiamo bisogno”

Dopo il successo di Empoli, lo Special One elogia il centrocampista portoghese: “Sapevo che avrebbe fatto la differenza”.

Le parole di Josè Mourinho al termine del match che ha visto la Roma vincere al Castellani, imponendosi con un netto 4-2 nei confronti dell’Empoli.

“Un grande risultato, vincere a Empoli non è facile. Era importante perché Lazio, Atalanta e Fiorentina hanno pareggiato. Vanno fatti comunque i complimenti all’Empoli, perché reagire così dopo uno 0-4 all’intervallo non era semplice”.

L’impatto di Sergio Oliveira con il mondo Roma:

“E’ un giocatore diverso dagli altri. Non è un regista, lo conosco perfettamente e sapevo che avrebbe fatto la differenza dal punto di vista fisico e delle decisioni. Anche se non è un fenomeno dal punto di vista tecnico, ha personalità. Viene dal Porto, una squadra che gioca per vincere trofei, e questo gli ha permesso di acquisire quella mentalità di cui noi abbiamo bisogno”.

Il siparietto dell’intervallo: la Roma è rientrata in campo in ritardo

“E’ stata colpa mia, ho perso tempo ad analizzare la partita con il match analyst e siamo entrati in ritardo. Mi sono scusato con la loro panchina e con l’arbitro”.

La grande serata di Abraham, autore dei due goal che hanno spianato la strada al successo:

“Da un attaccante voglio sempre i goal, ma non solo. Se uno non segna ma lavora tanto per la squadra, io sono soddisfatto”.

Next Post

Klopp e il blackout col Crystal Palace: "Da farci un libro"

Dom Gen 23 , 2022
I reds vincono 3-1, ma non sono mancati i momenti di incertezza per la squadra di Klopp
P