Quagliarella trascina la Sampdoria: Empoli ko e 180 gol in A

L’attaccante blucerchiato torna a segnare dopo 130 giorni e stacca Boniperti nella classifica all time dei bomber del massimo campionato: a Marassi finisce 2-0, Giampaolo respira.

Seconda vittoria su due partite casalinghe della gestione Giampaolo per la Sampdoria, che dopo la goleada sul Sassuolo fa valere la legge di Marassi anche contro l’Empoli, sconfitto per 2-0.

I blucerchiati salgono a quota 26 punti e respirano staccandosi dalla zona retrocessione, mentre la formazione di Andreazzoli conferma una flessione di rendimento che inizia a farsi preoccupante: i toscani non vincono da due mesi e restano a 31 punti, anche se il vantaggio sulle pericolanti resta alto.

A Genova è stato il Fabio Quagliarella day. L’attaccante stabiese ha infatti firmato i due gol dell’incontro, al 14′ e al 29′ del primo tempo, rispettivamente su invito di Candreva e Bereszynski: Vicario coresponsabile in occasione del raddoppio, ma Quagliarella si è inventato un gol dei suoi con un gran destro al volo.

Inapprezzabile la reazione dell’Empoli dopo l’uno-due subito: solo sterile possesso palla per la squdra di Andreazzoli, pericolosa solo nel finale di gara con Bandinelli.

Per Quagliarella, che non segnava da 130 giorni e aveva sinora siglato solo un gol in campionato, a ottobre contro l’Udinese, è stato il giorno delle statistiche: con queste due reti l’ex attaccante di Napoli e Juventus è salito a quota 100 reti con la Sampdoria e a 180 in Serie A, superando Giampiero Boniperti e salendo al 13° posto della classifica all time dei bomber del massimo campionato.

Per il numero 27 doriano, infine, si è trattato del 18° anno solare consecutivo in gol in Serie A.

Next Post

L'Inter punta tutto su Scamacca e Frattesi: al vaglio le contropartite tecniche

Sab Feb 19 , 2022
L’Inter punta tutto su Scamacca e Frattesi: al vaglio le contropartite tecniche
P