Roma, Mourinho: “Meglio nella ripresa, dobbiamo buttarla dentro di più”

Lo Special One non ritiene probante questa gara contro l’Helsinki in 10 contro 11. Tuttavia si mostra contento del secondo tempo, facendo però alcune precisazioni.

Il tecnico della Roma José Mourinho ha preso la parola in conferenza stampa per parlare della vittoria giallorossa per 3-0 sull’Helsinki nel corso della seconda giornata della fase a gironi dell’Europa League 2022/2023.

La Roma è imbattuta da 20 partite casalinghe in tutte le competizioni europee (14V, 6N), una serie che ha avuto inizio a febbraio 2019. Questa è la sua striscia di imbattibilità interna più lunga in Europa.

Queste le parole dello Special One:

“Dybala? Lui ha segnato la prima rete, però tutta la formazione è entrata nella seconda frazione davvero bene. Nel primo tempo siamo stati passivi, eravamo uno in più ma non me ne sono accorto. Nella seconda parte di casa hanno modificato il loro atteggiamento ed è andata meglio. Ci eravamo detti di fare subito uno o due gol e andare avanti ad attaccare. Pressing alto e rimanere offensivi. Mi spiace per l’Helsinki. Avevano cominciato bene, in 10 hanno avuto problemi. Il VAR tuttavia ha deciso in maniera corretta. Loro sono una squadra molto organizzati. La partita era difficile, ma poi l’abbiamo vinta”

“Serve migliorare pure in fase di costruzione. C’è questa problematica, io cerco di nasconderla. Offensivamente abbiamo giocatori davvero di talento, serve essere più cattivi. Serve cattiveria per buttarla dentro. Anche Belotti pareva essere preso da questa malattia, oggi l’ho visto fare 4-5 tacchi. Questo non è lui. Lui serve che segni, col ginocchio, con il culo, con la testa. Ha il virus del calcio fantasista. Deve fare gol”.

Next Post

Mourinho: "Ci abbiamo messo un tempo a capire come giocare"

Ven Set 16 , 2022
Il tecnico giallorosso elogia la squadra per la reazione nella ripresa dopo la vittoria 3-0 su un Helsinki in 10 dal 15' in Europa League
P