Ronaldo, ascolta Ten Hag: “Non importa chi è, tutti lavorino”

Il futuro tecnico dello United: “Non voglio fare il monarca, ma avere la possibilità di dettare la linea sul mercato è una condizione fondamentale per me”.

Ten Hag viene definito come un allenatore intransigente e allo United dovrà gestire diverse personalità forti, ma il tecnico non ha paura: “Penso di poter riuscire a gestirli, ma rimarrò comunque me stesso. Non ho intenzione di cambiare la mia visione. Dirò a ognuno qual è il suo compito e chiunque non rispetterà le consegne mi sentirà, non importa chi è”. Messaggio abbastanza chiaro per tutti, tra tutti Cristiano Ronaldo, l’uomo più importante della squadra, sempre che rimanga. 

L’olandese ha chiesto certezze allo United prima di firmare: “Io faccio richieste prima ancora di firmare il contratto, se il club non è disposto ad appoggiarmi non se ne fa nulla. Sono io quello con la responsabilità e quello che sarà giudicato a seconda dei risultati. Non voglio fare il monarca, lavoreremo assieme, ma avere la possibilità di dettare la linea sul mercato è una condizione fondamentale per me”, ha concluso Ten Hag.

Next Post

Serie A 2021/2022, Torino-Spezia: le formazioni ufficiali

Sab Apr 23 , 2022
Juric e Thiago Motta hanno scelto i titolari a cui affidarsi nella sfida delle 15 all’Olimpico.
P