Contro il Torino Sanchez salva l’Inter nel recupero

Granata in vantaggio dopo 12 minuti con Bremer, il Nino Maravilla pareggia al 93′ ma i nerazzurri sono ora a -4 dal Milan e vengono scavalcati di un punto anche dal Napoli.

Un’Inter sempre più stanca e senza idee si salva soltanto nei minuti di recupero contro il Torino grazie a Sanchez, entrato a metà del secondo tempo per Lautaro Martinez. I granata erano andati in vantaggio dopo 12 minuti con Bremer.

Non passano quattro minuti ed è il Toro ad avere la prima occasione con Belotti che spara un sinistro sull’esterno della rete. All’11’ risponde Dzeko che si gira e prova il sinistro, Berisha riesce a bloccare. Al 12’ granata in vantaggio: su calcio d’angolo Pobega tocca in mezzo dove Bremer arriva e si corrdina infilando di destro. Al 14’ ancora il Gallo prova il destro, Handanovic respinge e Barella sbroglia.

Al 16’ miracolo di Berisha: punizione di Calhanoglu e colpo di testa di Lautaro parato di riflesso dall’albanese. Alla mezz’ora altra prodezza di Berisha che respinge, ancora su punizione di Calhanoglu stavolta non toccata da nessuno. Al 36’ Belotti viene atterrato in area da Ranocchia ma per il VAR non è rigore. Nel recupero del primo tempo Mandragora sfiora il raddoppio mandando una conclusione di poco a lato.

Ripresa: Dimarco rileva Bastoni nell’Inter e al 52’ è solo davanti a Berisha che gli respinge il tiro. Al 60’ su cross di Vecino colpo di testa di Dzeko di pochissimo a lato. Poi però il Torino sfiora due volte il raddoppio: tacco di Belotti per Brekalo che salta mezza Inter e Handanovic ma Gosens, che ha preso il posto di Perisic, gli devia il tiro in angolo, sugli sviluppi del quale Handanovic si supera su un colpo di testa di Izzo.

All’89’ dopo un’azione insistita dell’Inter Dimarco crossa dalla sinistra e Dzeko manca il pareggio mandando alto il colpo di testa. Ben più grossa l’occasione del raddoppio per i granata con Pobega che di testa, solissimo davanti a Handanovic, manda incredibilmente a lato. Al 93’ il pareggio dell’Inter: Vidal per Dzeko, tocco di prima per Sanchez che fulmina Berisha che stavolta non riesca a respingere col piede destro. I campioni d’Italia sono ora a -4 dal Milan e a -1 dal Napoli e nonostante il pareggio sembrano sempre più sulle ginocchia.

Next Post

Serie C: Virtus Francavilla 3-3 Paganese

Dom Mar 13 , 2022
P