Serie A, il Milan si impone nel finale concitato di Empoli

Pioli perde per infortunio tre giocatori (Saelemaekers, Calabria e Kjaer), ma trova all’ultimo tre punti fondamentali per rimanere nei quartieri alti: decisivo Ballo-Touré.

Una partita per ampi tratti scialba si accende nei minuti di recupero, che consentono al Milan di riscattare lo scivolone del Meazza contro il Napoli e di restare appunto in scia ai partenopei, oggi vittoriosi sul Toro.

Nonostante non brilli e debba pagare dazio agli infortuni (finiscono difatti kappaò nel primo tempo Saelemaekers e Calabria e nel secondo Kjaer), il Milan si vede respingere dall'ottimo Vicario le occasioni capitate a Leao e la traversa è solo accarezzata da Giroud su calcio di punizione: la formula vincente pare quella che ha regalato lo Scudetto qualche mese addietro, ossia azione personale del portoghese che invita il neo-entrato Rebic a depositare nel sacco, ma Bajrami riacciuffa il pari approfittando di un incerto Tatarusanu. Siamo a inizio recupero e il piazzato dell'albanese sembra quello che chiude la contesa.

Sbuca però l'eroe che non aspetti, Ballo-Tourè: il senegalese segna l'immediato 2 a 1, consolidato dal contropiede conclusivo dell'inarrestabile Leao.

Con l'infermiera affollata e in vista del trittico Chelsea-Juventus-Chelsea (in programma tra mercoledì 5 e martedì 11), al Milan va benissimo così.

EMPOLI-MILAN 1-3 (0-0)

EMPOLI (4-3-1-2): Vicario; Stojanovic, De Winter, Luperto, Parisi; Haas (83' Cambiaghi), Henderson (58' Bajrami), Grassi (45' Marin); Pjaca (58' Bandinelli); Lammers, Satriano (83' Destro). All. Zanetti.

MILAN (4-2-3-1): Tatarusanu; Calabria (38' Kalulu), Kjaer (72' Dest), Tomori, Ballo-Touré; Bennacer, Tonali; Saelemaekers (32' Krunic), De Ketelaere (72' Brahim Diaz), Leao; Giroud (72' Giroud). All. Pioli.

ARBITRO: Aureliano (Bologna)

GOL: 79' Rebic (M), 91' Bajrami (E), 93' Ballo-Touré (M), 96' Leao (M).

AMMONITI: Kjaer (M), Haas (E), De Winter (E), Luperto (E), Bennacer (M).
 

 

 

Next Post

Il Bayern torna a vincere, 4-0 contro il Leverkusen

Sab Ott 1 , 2022
Il Bayern ha interrotto la più lunga striscia senza vittorie degli ultimi 20 anni.
P