Serie A: Roma all’ultimo respiro, lo Spezia cade al 98′

La squadra di Mourinho passa al Picco grazie a un rigore nel recupero di Abraham.

La Roma torna a vincere in Serie A dopo tre pareggi consecutivial Picco la squadra di Mourinho supera per 1-0 lo Spezia nel primo posticipo della 27esima giornata di Serie A. I capitolini giocano un tempo in superiorità numerica per l’espulsione di Amian, colpiscono 4 pali, ma passano solo nel finale grazie a un calcio di rigore di Abraham: in classifica sono sesti a 44 punti. Spezia quattordicesimo a 27.

LA GARA

La Roma fa la partita esercitando un possesso palla insistito ma la squadra di Mourinho non riesce a concretizzare le tante occasioni avute nel primo tempo. Mancini e Pellegrini hanno due chance in avvio, è bravo Provedel a sventare, al 18′ il capitano dei giallorosso colpisce il palo, sulla respinta Abraham viene chiuso da Provedel. Finale di tempo con meno occasioni, ma al 45′ lo Spezia resta in 10 per l’espulsione di Amian per doppio cartellino giallo.

Nella ripresa arriva un altro palo della Roma, questa volta di Cristante con un tiro al volo. Occasioni a raffica per i padroni di casa, che sfiorano il vantaggio ancora con Abraham e Zaniolo. I giallorossi devono per forza di cose scoprirsi, e lo Spezia va vicino all’1-0 al 56′ con Nzola, Rui Patricio dice no. Poi ancora Roma, con occasioni a raffica per Veretout, Pellegrini e Zaniolo. Nel finale di partita altra grande occasione per l’undici di Mourinho, ma il tiro di Shomurodov viene respinto sulla linea. Poi l’incredibile doppia traversa di Zaniolo da posizione ravvicinata.

L’epilogo è ancora più pazzesco: Maggiore stende Zaniolo in area e dal dischetto al 98′ Abraham segna la rete della vittoria.

Next Post

Serie C: Sudtirol battuto dal Piacenza

Dom Feb 27 , 2022
Gli altoatesini nel girone A mantengono comunque un largo vantaggio sul Padova. Nel girone B la Reggiana fallisce l'aggancio al Modena.
P