Serie B: multa di 10 mila euro per il Lecce

Costa caro al Lecce il petardo tirato al Menti dai propri tifosi

Multa pesante per il Lecce: il Giudice Sportivo infatti, dopo quanto accaduto a Vicenza con il lancio di un petardo che ha tramortito il portiere biancorosso Nikita Contini, ha inflitto 10 mila euro di multa ai salentini. Questo quanto si legge sul comunicato ufficiale pubblicato dalla Lega B:

“Premesso che in occasione delle gare disputate nel corso della diciottesima giornata ritorno sostenitori delle Società Cremonese, L.R. Vicenza, Monza, Pisa, Reggina e Ternana hanno, in violazione della normativa di cui all’art. 25 comma 3 CGS, introdotto nell’impianto sportivo ed utilizzato esclusivamente nel proprio settore materiale pirotecnico di vario genere (petardi, fumogeni e bengala); considerato che nei confronti delle Società di cui alla premessa ricorrono congiuntamente le circostanze di cui all’art. 29, comma 1. lett. a) b) e d) CGS, con efficacia esimente, delibera di non adottare provvedimenti sanzionatori nei confronti delle Società di cui alla premessa in ordine al comportamento dei suoi sostenitori.

Ammenda di € 10.000,00: alla Soc. LECCE per avere suoi sostenitori, nel corso della gara, lanciato nel recinto di giuoco un fumogeno e un petardo che causava una forte detonazione, e un altro fumogeno sul terreno di giuoco; sanzione attenuata ex art. 29, comma 1 lett. b) CGS.”

Il Lecce intanto, dopo la sconfitta subita al Menti per 2-1 sta preparando il match cruciale per il ritorno il serie A: venerdi 6 Maggio i salentini ospiteranno al Via del Mare il già retrocesso Pordenone.

Next Post

Serie A, Cagliari: ufficiale Agostini nuovo allenatore

Mar Mag 3 , 2022
Cambio al timone del Cagliari, dove la società annuncia ufficialmente Alessandro Agostini.
P