Serie C, decaduta l’offerta di cessione del Catania

Il club etneo doveva essere rilevato dal manager Benedetto Mancini, ma l’uomo d’affari non si è presentato in città per concludere l’operazione

Il Calcio Catania va verso il triste epilogo dell’esclusione dal campionato di Serie C dopo che il Tribunale etneo ha dichiarato decaduta la trattativa con l’imprenditore Benedetto Mancini per la cessione del ramo d’azienda del club siciliano. Dichiarato fallito a dicembre, al Catania era arrivata l’offerta di acquisizione da parte del manager Benedetto Mancini che però, dopo giorni di attesa, non ha formalizzato l’acquisto. Il Tribunale del capoluogo etneo, dopo gli accertamenti espletati sull’offerta per acquisire il ramo caratteristico della società, non ha potuto far altro che dichiarare “la decadenza per inadempimento all’obbligo di pagamento integrale del corrispettivo”.

I tifosi, preoccupati per la situazione, restano a guardare. Domenica 10 aprile, alle 14.30, dovrebbe andare in scena al “Massimino” la sfida contro il Latina, ma al momento non è partita la prevendita dei tagliandi, neanche la procedura con la Questura per mettere a punto il servizio di sicurezza. Segnali che qualcosa si sta muovendo e che la Lega di Serie C potrebbe aver preso una decisione sull’esclusione immediata del club etneo dal campionato, ridisegnando di fatto la classifica del girone C vinto dal Bari.

Next Post

Guardiola: "Io allenare il Brasile? Sono felice al City"

Ven Apr 8 , 2022
Il tecnico del Manchester City reagisce con evidente fastidio a una domanda sul suo futuro
P