Si dimette il presidente della Serie A Dal Pino: “Ho provato a proporre innovazione”

Il presidente della Lega Serie A, con una lettera inviata ai club, ha annunciato le proprie dimissioni: “E’ impossibile continuare”.

“Cari Presidenti, cari Delegati, cari membri del Collegio dei Revisori e dell’Organismo di Vigilanza, in gennaio ho trasferito in California il centro della mia vita professionale e familiare. E’ pertanto impossibile continuare nel mio ruolo di Presidente della Serie A”.

Questo l’incipit della lettera inviata ai club con cui il presidente della Lega Serie A, Paolo Dal Pino, ha annunciato le proprie dimissioni.

Nominato l’8 gennaio del 2020, conclude la sua esperienza di due anni alla guida dell’associazione: avventura segnata dalla pandemia.

“Sin dall’inizio del mio mandato, ho cercato di affrontare i temi critici della Governance della Serie A e dell’innovazione, portando avanti la creazione di una Media Company e l’ingresso nel capitale dei fondi di Private Equity”.

Progetti che, stando a quanto recita la nota, non sono andati a buon fine e che anzi in termini di accordi sono stati conclusi dalle altre leghe.

“La bontà del progetto è stata poi purtroppo certificata da altri, con la Liga Spagnola che ha concluso un accordo con il Private Equity che aveva iniziato tutto con noi e con altre Leghe europee che stanno portando avanti la stessa visione strategica”.

Infinte un messaggio chiaro di quel che è stata la sua esperienza, con un po’ di amarezza per quel che non è stato.

“Ho provato a proporre idee e innovazione in un contesto resistente al cambiamento”.

Next Post

Milan, Kessié verso l'addio a giugno: la Juventus fiuta l'affare

Mar Feb 1 , 2022
Milan, Kessié verso l’addio a giugno: la Juventus fiuta l’affare
P