Superlega, il tribunale di Madrid si esprime in favore della UEFA

Sarà possibile per il massimo organo del calcio europeo avviare indagini sui tre club ribelli Juventus, Barcellona e Real Madrid.

Nuovo capitolo nell’intricatissima vicenda che riguarda il contenzioso legale tra la UEFA e i tre club promotori della Superlega, ovvero Juventus, Real Madrid e Barcellona. In questo caso a spuntarla è il massimo organo del calcio europeo. 

Nello specifico il giudice capo del Tribunale Commerciale numero 17 di Madrid, Sofía Gil García, ha revocato la misura cautelare a causa della quale la UEFA dovette archiviare i procedimenti disciplinari aperti nei confronti di Real Madrid, Barcellona e Juventus per l’ormai famosa questione Superlega, l’idea di un campionato europeo elitario e su invito che avrebbe dovuto sostituire, come idea, la Champions League, e generare un fiume di denaro molto più importante rispetto a quello attuale.

Sofía Gil García ora ha fissato per il 14 giugno la data del processo. Non si sa ancora se l’idea della UEFA sia ancora quella di sanzionare i tre club ribelli, ma per questo sarà indispensabile conoscere la sentenza della Corte di Giustizia dell’Unione europea, che dovrà pronunciarsi sulla questione sollevata dal giudice Ruiz de Lara riguardo all’eventuale posizione dominante e di monopolio che al momento la UEFA detiene.

Next Post

Rose su Lewa e Haaland: "Pesante perderli..."

Gio Apr 21 , 2022
Il tecnico sul futuro di Dortmund e Bayern senza i loro bomber
P