Tacopina: “Io primo americano in Serie A, ma è stata dura”

Il presidente della Spal: “Non è stato facile perché gli ‘oppositori’ erano sempre pronti a dirmi che non si potevano fare affari in Italia”.

Joe Tacopina, numero uno della SPAL, a GQ ha ammesso: "Sono orgoglioso di essere stato il primo americano ad entrare nel calcio italiano, ma non è stato facile perché gli 'oppositori' erano sempre pronti a dirmi che non si potevano fare affari in Italia, soprattutto nel calcio".

"Stiamo lavorando per valorizzare al meglio questo patrimonio e renderlo riconoscibile anche al di fuori del suo territorio di riferimento – continua Tacopina -. Una sfida ambiziosa che richiede tempo e lavoro ma la mia ambizione è quella di rendere la SPAL un marchio conosciuto nel mondo per la sua storia calcistica e culturale. Ma stiamo parlando del prossimo futuro". 

Next Post

Milan, perdite in calo ma il rosso è di 66,5 milioni

Gio Set 29 , 2022
Sorride a metà il club rossonero, i numeri sono comunque migliori di Juve e Inter.
P