Troppi casi da Covid: l’ASL ferma l’Udinese, non potrà giocare contro Fiorentina e Atalanta

L’Udinese è stata posta in isolamento obbligatorio dopo gli ultimi casi da Covid. Chiesto il rinvio delle sfide con Fiorentina e Atalanta.

L’Udinese non scenderà in campo giovedì 6 gennaio contro la Fiorentina ed ha chiesto il rinvio anche della successiva partita in programma il 9 contro l’Atalanta.

L’ASL locale ha infatti deciso di imporre il divieto di esercitare sport di contatto alla squadra dal 5 al 9 gennaio 2022 a causa dei tanti casi da Covid riscontrati dopo gli ultimi giri di tamponi.

A comunicarlo è stato il club friulano.

“Udinese Calcio comunica che, in seguito alle positività al Covid-19 riscontrate nel gruppo squadra, l’Azienda Sanitaria Universitaria Friuli Centrale ha disposto per il gruppo squadra, fermo restando l’isolamento fiduciario obbligatorio per i soggetti positivi, la quarantena o l’autosorveglianza dal 5 al 9 gennaio 2022 in base alle rispettive vaccinazioni.
Per tutti i detti soggetti è stato, altresì, disposto il divieto di esercitare sport di squadra di contatto, dal 5 gennaio al 9 gennaio 2022.
I provvedimenti sono stati addottati in seguito agli esiti dei nuovi test molecolari effettuati stamane su tutto il gruppo squadra che hanno evidenziato la positività di altri due calciatori oltre ai sette più due membri dello staff precedentemente positivi e in isolamento.
Udinese Calcio, di conseguenza, recependo le disposizioni dell’autorità sanitaria, ha inoltrato alla Lega Serie A formale richiesta di rinvio delle gare in programma domani contro la Fiorentina e domenica contro l’Atalanta”.

I giocatori del gruppo squadra bianconero è quindi sono quindi in quarantena o in autosorveglianza a seconda di quelle che sono le loro condizioni attuali e la cosa rende ovviamente impossibile scendere in campo nelle prossime due gare che si sarebbero dovute giocare entro domenica.

Next Post

Le 10 trattative di mercato di oggi: Eriksen-Monaco, Morata resta alla Juventus

Mer Gen 5 , 2022
Le 10 trattative di mercato di oggi: Eriksen-Monaco, Morata resta alla Juventus
P