UEFA, Ceferin: “Sulla regola del fallo di mano ho dei dubbi”

Ceferin si mostra dubbioso sull’attuale regola del fallo di mano, dato che alcune situazioni sono strane e di difficile interpretazione.

(Photo by Alexander Hassenstein/Getty Images)

Il presidente della UEFA Aleksander Ceferin è tornato a parlare, e questa volta stranamente non della Superlega o del mondiale Biennale. Nel corso di un’intervista concessa al media spagnolo AS, Ceferin si è concentrato sulla regola del fallo di mano, secondo lui poco chiara e sulla quale si dovrebbe lavorare.

Ecco le sue dichiarazioni:

“Il VAR è in funzione nelle competizioni UEFA. A Euro 2020 ha funzionato alla grande, come anche in Champions e in Europa League. L’unico aspetto sul quale ho alcuni dubbi è la regola del fallo di mano. Ci sono state tante situazioni particolare, come nel caso in cui la palla colpisce un uomo sulla testa e poi sbatte sul suo braccio… Per esempio, qualche tempo fa Figo mi ha detto che, se queste regole ci fossero state quando giocava, lui poteva calciare la palla sulla mano dell’avversario dato che sapeva come farlo. È complicato per i giocatori se qualsiasi contatto con la mano viene punito. Dove dovrebbero metterle? Non è possibile giocare con le mani dietro la schiena. C’è del lavoro da fare e serve discuterne di più”.

Next Post

Borussia Dortmund, Haaland diretto verso il City: le parole di Kehl

Dom Mag 8 , 2022
Il giovane norvegese viaggia forte verso Manchester, sponda City.
P