Venezia, Niederauer: “Si incolpi solo me, non molleremo”

Il presidente dei lagunari: “Non sapevamo se la nostra organizzazione fosse pronta per la Serie A”.

Il presidente del Venezia Duncan Niederauer ha analizzato la stagione del suo club: “Nell’ultimo anno abbiamo vissuto alti e bassi: ci siamo uniti come una squadra sa fare e siamo stati promossi in Serie A, abbiamo avuto un buon inizio di stagione nella massima divisione, e, più recentemente, stiamo affrontando un momento estremamente complicato. Non sapevamo se la nostra organizzazione fosse pronta per la Serie A”.

Niederauer ha mandato un messaggio ai tifosi: “Mi è dispiaciuto vedere lo striscione fuori dallo stadio che suggeriva a uno dei nostri colleghi di “andare a casa”. Il sostegno espresso durante la partita per Collauto, Poggi e Zanetti è stato da loro apprezzato, ne sono certo, ma siamo tutti coinvolti in questo progetto, insieme. Il successo che abbiamo riscosso l’anno scorso l’abbiamo progettato insieme, e quest’anno stiamo lottando insieme. I giocatori, l’allenatore, la dirigenza della squadra sportiva e io condividiamo tutti la responsabilità e continueremo a farlo. Se qualcuno cerca un capro espiatorio per le nostre mancanze, incolpi me, non uno dei miei colleghi. Non abbiamo mollato, non lo faremo mai e nemmeno nessun altro dovrebbe farlo”.

Next Post

Il Chelsea guarda in casa Juve: obiettivo bianconero per il dopo-Rüdiger

Lun Apr 25 , 2022
Il Chelsea guarda in casa Juve: obiettivo bianconero per il dopo-Rüdiger
P