Vincono Südtirol e Padova: ora lo scontro diretto

La squadra di Javorcic torna al successo dopo due partite (4-0 a Fiorenzuola) e mantiene due punti sui veneti vittoriosi sulla Giana Erminio. Nel girone C il Bari festeggia la promozione al “San Nicola”: Avellino sconfitto 1-0.

Il Sudtirol risorge a Fiorenzuola e respinge il primo assalto del Padova alla vetta del girone A di Serie C. Nella terzultima giornata della regular season la squadra di Javorcic passa 4-0 sul campo dei rossoneri riuscendo a mantenere il +2 sulla squadra di Oddo a sei giorni dallo scontro diretto in programma al “Druso”: i veneti ci arriveranno sulla scia di otto vittorie consecutive in campionato, l’ultima per 1-0 contro la Giana Erminio, alla quale aggiungere il successo proprio sul Südtirol nella finale di Coppa Italia di Serie C.

Per la Giana è una sconfitta pesantissima perché il successo del Legnago a Sesto San Giovanni spariglia le carte sul fondo classifica, con quattro squadre raccolte in due punti: Legnago e Giana a 30, Seregno e Pro Sesto a 32.

La Feralpisalò rafforza il terzo posto grazie al 2-1 sulla Pro Patria e alla contemporanea sconfitta con lo stesso risultato del Renate contro la Juventus Under 23, che è aritmeticamente nei playoff. Vince anche la Triestina che fa suo lo scontro diretto playoff contro la Pro Vercelli

Nel girone C, dove il Bari era già promosso da una settimana, e segnato dall’esclusione del Catania, la squadra di Mignani fa festa anche davanti ai propri tifosi, battendo 1-0 l’Avellino dell’ex Gautieri: decide un gol di Mattia Maita che costa caro agli irpini, superati al secondo posto dal Palermo vittorioso a Monopoli nell’anticipo. Vittorie playoff per la Juve Stabia di Novellino (4-0 contro la Paganese) e per lo scatenato Monterosi, al quinto risultato utile di fila grazie all’1-0 sul Francavilla.

Next Post

Lipsia, Tedesco: "Atalanta da top-3 anche con le riserve"

Dom Apr 10 , 2022
Il tecnico del Lipsia dopo il successo contro l'Hoffenheim crede ancora al terzo posto e pensa alla prossima sfida di Europa League contro la Dea
P