Allegri soddisfatto: “La Juve ci ha fatto un regalo, Vlahovic uno dei migliori insieme ad Haaland”

L’allenatore bianconero ha parlato del mercato e della sfida contro il Verona: “Gli arrivi di Vlahovic e Zakaria responsabilizzano tutti”.

La Juventus di scena all’Allianz Stadium contro il Verona, dopo la chiusura del mercato che ha portato in bianconero Vlahovic e Zakaria.

Intervenuto in conferenza stampa, Massimiliano Allegri ha parlato dei nuovi acquisti e delle prospettive future, anche in termini di obiettivi.

“La società ha fatto un ottimo lavoro, un ottimo mercato: è arrivato un giocatore molto importante come Vlahovic, che ha segnato tanti goal. Vlahovic insieme ad Haaland credo sia uno dei centravanti, insieme a Mbappé, più bravi che ci sono in giro. Zakaria è un ragazzo intelligente: vediamo se domani lo farò giocare. La società ha fatto un regalo a me e ai tifosi, a tutti. Volevo anche ringraziare Bentancur e Kulusevski per quello che hanno dato in questi ann”.
La squadra come cambia? L’arrivo di questi giocatori responsabilizza tutti noi: l’obiettivo non cambia, è quello di arrivare tra le prime quattro. Sarebbe stato lo stesso anche se fossimo rimasti con gli stessi giocatori. Da domani abbiamo campionato, Coppa Italia e Champions in cui si decide molto”.
“Il tridente Dybala-Vlahovic-Morata? I tre davanti possono giocare come no: se giocano tutti e tre insieme bisogna che corrano perché altrimenti non diventa sostenibile. Va sempre tenuto l’equilibrio: qual è il rischio più grande della sfida contro il Verona? Giochiamo contro una squadra che sta facendo un grande campionato, poi nelle ultime quattro partite la Juve non è mai riuscita a vincere contro il Verona. L’arrivo di Vlahovic e Zakaria ha creato un entusiasmo importante che va bene, ma domani il rischio è quello di fare una partita fuorigiri”.
“Zakaria? L’ho visto in settimana, abbiamo fatto una partita e ho provato a fargli fare l’interno di metà campo e ha fatto bene. Sarà una partita particolare con McKennie che è rientrato stamattina ed è a disposizione, Cuadrado è rientrato ieri ed è a disposizione. Abbiamo fuori Locatelli. Alex Sandro è negativo e sarà a disposizione da lunedì, Bonucci sarà pronto per giovedì, ha fatto degli allenamenti con la squadra e domani non sarà della partita. Domani gioca Arthur”.
“Se Dybala può giovare di Vlahovic? Con l’arrivo di Vlahovic le responsabilità sono distribuite in modo equo: non possiamo pensare che tutte le responsabilità siano di Vlahovic. E’ un giocatore importante, che ha voglia di far bene alla Juventus, ma le responsabilità sono di tutti. Mi ha impressionato la voglia di lavorare tutto il giorno. Per lui è un grande salto: con tutto il rispetto per la Fiorentina, ma alla Juventus c’è una pressione diversa”.
“Ramsey è un grande giocatore, era partito bene, poi ha avuto dei problemi e d’accordo con lui siamo riusciti a trovare una soluzione”.
“Chi gioca sulle fasce? E’ possibile giochino Danilo a destra e De Sciglio a sinistra, perché non c’è Alex Sandro e Cuadrado è rientrato ieri”.
“Corsa Scudetto? Noi difficilmente rientreremo nel giro, a meno che non svengano Inter, Milan, Napoli e Atalanta. Poi Inzaghi anche un po’ per scaramanzia dice che ci siamo anche noi”.
“Zaniolo? Non è ancora finito questo mercato e già pensate a quello di giugno! Cerchiamo di vincere un po’ di partite, arriviamo a giugno e poi ne parliamo. Tra l’altro è un giocatore di un’altra squadra”.

Next Post

L'inter accelera sul mercato: sorpasso sul Milan per Bremer e Scamacca

Sab Feb 5 , 2022
L’inter accelera sul mercato: sorpasso sul Milan per Bremer e Scamacca
P