Cioffi tra rabbia e fair play: “Siamo stati polli, brava la Salernitana”

La delusione del tecnico dell’Udinese dopo il ko casalingo contro i campani nel recupero dell’ultima giornata di andata: “Evidentemente non abbiamo ancora completato la nostra crescita”.

SI ferma dopo tre vittorie consecutive la serie positiva dell’Udinese, che dopo aver strapazzato in casa Cagliari e Empoli e aver vinto a Venezia cede in casa contro la Salernitana nel recupero della 19ª giornata.

I granata fanno festa al 93′ grazie a Simone Verdi e si rilanciano in pieno nella corsa alla salvezza, agguantando Genoa e Venezia all’ultimo posto, ma con un’altra partita da recuperare, proprio contro i lagunari.

Al termine della gara l’allenatore dell’Udinese Gabriele Cioffi ha analizzato il match ai microfoni di ‘Dazn’: “Siamo stati un po’ “pollacchiotti”, ma bisogna saper perdere e vince chi fa gol. Onore a loro, che hanno avuto un’occasione e l’hanno sfruttata. Bisogna correggere quello che è non è stato fatto al 110 per cento: in molti tratti di gara abbiamo fatto quello che avremmo dovuto, ci sono mancati dei dettagli, anche un po’ di fortuna”.

Nonostante la salvezza già conquistata, Cioffi vuole dare un senso al finale di campionato dell’Udinese, che deve ancora recuperare il match contro la Fiorentina, ma che con questo ko ha visto però allontanarsi l’obiettivo del 10° posto: “Perdere così fa male, ancora di più dopo tre vittorie consecutive, ma sono consapevole che nulla succede per caso: evidentemente dobbiamo fare un ulteriore step mentale”.


 

Next Post

Lazio, Zaccagni potrebbe salutare a fine stagione

Mer Apr 20 , 2022
Mattia Zaccagni potrebbe salutare la Lazio dopo appena un anno dal suo arrivo nella Capitale.
P