Galliani: “Weah era disposto a tagliarsi lo stipendio pur di giocare al Milan”

L’ex amministratore delegato rossonero ha ricordato uno degli attaccanti che hanno segnato la storia del Milan: George Weah

In occasione della presentazione del libro “Milanello – La Casa del Diavolo” del giornalista Peppe di Stefano, l’ex amministratore delegato rossonero Adriano Galliani, autore della prefazione, ha ricordato alcuni aneddoti della sua esperienza in casa Milan.

Tra i tanti ricordi, c’è quello legato all’arrivo di George Weah dal PSG nel 1995: “Andammo io e Braida a prenderlo al Festival di Cannes – ha spiegato – Lo inseguimmo tra le attrici sulla Croisette. Non trovammo l’accordo economico con il Paris Saint-Germain finché intervenne lui, dicendo che avrebbe rinunciato a una parte dei soldi dell’ingaggio pur di venire al Milan. Ricordo i gol contro Lazio e Roma che hanno fatto la storia del calcio”.

Next Post

Mourinho: "Siamo ai quarti e non perdiamo da nove partite, sono contento"

Ven Mar 18 , 2022
Le dichiarazioni del tecnico giallorosso al termine della sfida in Conference League contro il Vitesse
P