Il Barcellona scarica Dembélé: “Deve partire il prima possibile”

Il club blaugrana si è spazientito e ha deciso il futuro del giocatore francese, mettendolo sul mercato già da questa sessione.

Alla fine sono saltati i nervi: succede, quando si tira troppo la corda, soprattutto in cambito calcistico e in relazione al calciomercato. Il Barcellona ha detto basta e ha deciso il futuro di Ousmane Dembélé.

Il giocatore francese, in scadenza a giugno, si è reso protagonista di un tira e molla sul rinnovo del contratto: almeno fino a ieri, quando i blaugrana hanno preso una scelta.

Dembélé non è stato convocato per la sfida contro l’Athletic Bilbao valida per gli ottavi di finale di Copa del Rey: alla vigilia del match, lo stesso Xavi si è mostrato fermo sulla situazione.

“Non c’è più tempo: le strade solo due, o firma o sarà ceduto subito”.

Neanche 24 ore dopo sono arrivate le parole di Mateu Alemany, direttore sportivo del Barcellona, che ha messo fine al caso, chiarendo una volta per tutte il destino del francese.

“I contatti per il rinnovo vanno avanti dallo scorso luglio: abbiamo presentato diverse proposte. L’ultima non è stata accettata: crediamo che la decisione di Dembélé sia quella di non continuare al Barça. Deve partire il prima possibile: non vogliamo tenere giocatori che non credono nel club”.

Messo alla porta, scaricato: fate come vi pare. Ousmane Dembélé è, di fatto, sul mercato, aprendo scenari che finora riguardavano solo la sessione estiva e che, adesso, infiammeranno le ultime settimane di gennaio.

Next Post

Udinese, arriva Pablo Marì dall’Arsenal: ufficiale il prestito fino a giugno

Gio Gen 20 , 2022
Il difensore centrale dei Gunners arriva in prestito secco fino a fine stagione. Nel 2019 ha vinto la Libertadores col Flamengo.
P