Inter, il vice di Inzaghi: “Mai avuto dubbi su Lautaro e Barella”

Farris sul Liverpool: “Dobbiamo fare la nostra gara, anche se sappiamo bene che partiamo in svantaggio”.

Simone Inzaghi senza voce dopo il 5-0 alla Salernitana, ai microfoni di Dazn è intervenuto il vice Massimiliano Farris: “La nostra flessione? È stata solo fisiologica. C’è stato un grandissimo numero di impegni ravvicinati, che hanno avuto un grosso impatto, ma che è stato più emotivo che fisico. Abbiamo sottolineato ai ragazzi che la stanchezza era più che altro mentale. Non c’era alcun dato, tra quelli in nostro possesso, che ci dicesse che erano in flessione fisica e non abbiamo mai avuto dubbi su Lautaro o Barella. Ci siamo affidati alla forza del gruppo”.

“Nelle ultime due partite ci siamo un po’ snaturati – continua Farris -. Col Genoa è stato difficile anche per il campo, mentre col Milan (in Coppa Italia, ndr) c’era poca tranquillità e non siamo stati in grado di fare il nostro gioco. Stasera invece abbiamo ripreso il controllo della palla e giocato come sappiamo. Brozovic? Ormai viene marcato a uomo in tutte le partite. Lui è un accentratore di gioco, ma può fare la differenza quando la squadra lo supporta liberando spazi. È un grandissimo giocatore di scarico, ha grandi letture e grande dinamismo”.

Ora testa agli ottavi di Champions League, Farris analizza così il match contro il Liverpool dopo l’andata persa 2-0 a San Siro: “Ci aspettiamo e vogliamo fare una prestazione importante. Lo vogliono anche i ragazzi. Dobbiamo fare la nostra gara, anche se sappiamo bene che partiamo in svantaggio. Siamo la stessa squadra e lo stesso staff della prima parte di stagione”.

Farris chiude parlando della corsa scudetto: “La società ci è stata molto vicina in questo periodo e ci siamo più volte ribaditi un concetto: siamo l’unica squadra che dipende solo da se stessa. Siamo gli unici che, vincendole tutte, non possono essere raggiunti. Stasera abbiamo messo un piccolo tassello in questa direzione”.

Next Post

Liga: il Siviglia spreca un'occasione

Ven Mar 4 , 2022
La seconda in classifica del campionato spagnolo non va oltre lo 0-0 esterno contro l'Alaves fallendo l'occasione di riavvicinarsi a -3 dal Real Madrid.
P