Italia, Mancini: “Con l’Argentina spazio a chi ha vinto l’Europeo”

Il c.t. sul futuro: “Ricambio generazionale? Non ci sono tante scelte per poter cambiare tutto”.

A margine della sfida vinta dagli azzurrini Under 17 contro la Polonia, il c.t. dell’Italia Roberto Mancini ha voluto spendere qualche parola sui giovani calciatori italiani: “I ragazzi vanno seguiti sempre. In questa Nazionale sono molto giovani, hanno appena 17 anni ma hanno prospettiva: bisogna continuare a seguirli e, nel tempo, dare loro l’opportunità di giocare a livello un po’ più alto. Bisogna ripartire dalla base, avere fiducia nei giovani che all’inizio possono avere qualche difficoltà per mancanza di esperienza ma bisogna continuare a dare loro delle opportunità perché poi possono venire grandi soddisfazioni”.

Roberto Mancini però si è concentrato soprattutto sulla Nazionale maggiore, dopo la disfatta contro la Macedonia del Nord che ha impedito agli azzurri di andare al Mondiale. Il c.t. ha anticipato alcune strategie per il futuro: “Ricambio generazionale? Non ci sono tante scelte per poter cambiare tutto. Come fatto in Turchia, qualche giovane giocherà, ma la prima con l’Argentina – se ci saranno tutti – la giocheranno quelli dell’Europeo, perché è una partita guadagnata con la vittoria dell’Europeo. È passato un mese dall’eliminazione, la delusione è tanta, purtroppo ci sono momenti in cui le cose non vanno bene e non c’è niente da fare”. 

Non mancheranno quindi anche quei calciatori che sembravano in bilico nel nuovo biennio della Nazionale: “Anche Immobile e Insigne contro l’Argentina? Sì, ci saranno soprattutto per la prima – ha proseguito il tecnico dell’Italia Roberto Mancini alla Rai -, poi vedremo per le altre, ma così anche gli altri”. Il primo giugno, l’Italia avrà la possibilità di riscattare in parte la mancata qualificazione al Mondiale vincendo contro Messi e compagni la Finalissima tra chi ha vinto l’Europeo e La Coppa America.

Next Post

Fiorentina, Odriozola: "Italiano è un genio"

Mer Apr 20 , 2022
Odriozola tesse le lodi del tecnico Vincenzo Italiano prima dell'inizio della gara di Coppa Italia contro la Juventus.
P