Juventus, addio a Chiellini e Dybala: la fine di un’epoca per la Vecchia Signora

Il capitano e il vice capitano della Juventus saluteranno dopo la prossima partita. La fine di un’epoca per la Juve, che ora deve pensare a ricostruire.

(Photo by Marco Rosi - SS Lazio/Getty Images)

La Juventus termina la sua stagione all’Allianz Stadium con un 2-2 contro la Lazio. Alle reti di Vlahovic e Morata rispondono nella ripresa Alex Sandro con un autogol e Milinkoivc-Savic allo scadere.

I tifosi della Juventus però, consapevoli della relativa poca importanza di questa gara (i bianconeri sono già qualificati in Champions League e non possono ambire ad altri) sono tristi per gli addii di Giorgio Chiellini e Paulo Dybala, che oggi hanno giocato la loro ultima gara a Torino davanti al proprio pubblico.

Chiellini se ne va dopo 17 anni, una carriera intera, ma ancora non ha deciso se si ritirerà oppure se continuerà a giocare (si parla molto di Los Angeles). Uscito al 18′ del primo tempo, il Chiello si è preso la standing ovation di tutto l’Allianz, unico giocatore a essere rimasto per tutti i nove Scudetti senza mai un attimo di cedimento).

Dybala invece se ne va controvoglia, con una società che non gli ha rinnovato il contratto e che dunque lo lascia libero di cercare il miglior offerente (per la Joya l’Inter sembra in pole, ma attenzione all’Atletico Madrid). Anche oggi il numero 10 ha regalato alcune giocate di alta classe, come per esempio il tacco nell’azione di Alvaro Morata).

Comunque sia andata, si chiude un’epoca per la Juventus e per i propri tifosi. Chi era bambino quando arrivò Chiellini, o chi lo era quando arrivò Dybala (più o meno a 10 anni di distanza l’uno dall’altro) questa è la fine di un periodo irripetibile per la Juventus. Si spera, ora, che si apra un nuovo ciclo altrettanto vincente.

Next Post

Serie A, Lazio qualificata in Europa League: rimangono in tre a giocarsela

Lun Mag 16 , 2022
La Lazio finisce qui il proprio campionato dopo la qualificazione in Europa League. Nell'ultima giornata sarà battaglia tra Roma, Fiorentina e Atalanta.
P