La FIGC respinge il ricorso dell’Inter: la gara con il Bologna va giocata

Bologna e Inter dovranno scendere in campo per disputare la partita che non si è giocata lo scorso 6 gennaio.

E’ stato respinto il ricorso con il quale l’Inter chiedeva la vittoria per 3-0 a tavolino della sfida non giocata lo scorso 6 gennaio al ‘Renato Dall’Ara’ contro il Bologna.

In secondo grado di giudizio infatti, la Corte Sportiva d’appello ha deciso che la gara va regolarmente giocata.

A confermalo è un comunicato emesso dalla stessa Corte Sportiva d’appello.

“Nell’udienza fissata il 14 febbraio 2022, tenutasi in videoconferenza, a seguito del reclamo numero 155/CSA/2021-2022, proposto dalla società F.C. Internazionale Milano S.p.A. in data 23.01.2022, avverso la decisione in merito alla gara Bologna/Inter del 06.01.2022; uditi l’Avv. Angelo Capellini e la Prof. Luisa Torchia, per la reclamante, l’Avv. Mattia Grassani e il Dott. Claudio Fenucci per la società Bologna F.C. 1909 e l’Avv. Duccio Traina per la Lega Nazionale Professionisti Serie A; ha pronunciato il seguente
DISPOSITIVO
Respinge il reclamo in epigrafe”.

Come è noto, il Bologna in quell’occasione non era sceso in campo poiché l’AUSL aveva deciso di fermare la squadra rossoblù a seguito dei molti casi di positività da Covid-19 riscontrati all’interno della rosa.

Gli emiliani quindi, non avevano potuto prendere parte alla gara di fatto per cause di forza maggiore, da qui la decisione di non accogliere il ricorso dell’Inter che a Bologna si era regolarmente presentata e che era anche scesa in campo per attendere, dopo i canonici 45’, il triplice fischio finale.

Al netto di nuovi possibili ricorsi, Bologna ed Inter sono ora quindi in attesa di capire quando potranno affrontarsi nella gara valida per il 20° turno di Serie A.

Next Post

Ancelotti: "Mbappé? Vorrà eliminarci"

Lun Feb 14 , 2022
Il tecnico del Real sull'attaccante francese desideroso di giocare con i Blancos
P