LaLiga, il Barcellona ritrova il quarto posto: demolito il Valencia

Gran prova della banda di Xavi, con Aubameyang che si sblocca con la nuova maglia e i giovani Gavi e Pedri che ormai dominano.

Il Barcellona domina 4-1 al Mestalla e ritrova finalmente il quarto posto assieme all’Atletico Madrid. In gol Aubameyang con una bella doppietta, De Jong e il giovane Pedri. 

Valencia-Barcellona, il tabellino

VALENCIA (4-3-3): Mamardashvili; Foulquier, Diakhaby, Alderete (83′ Cömert), Gayà (66′ Latorre); Ilaix Moriba (66′ Racic), Guillamón (46′ M.Gómez), C.Soler; Hugo Duro (83′ M.André), Guedes, Bryan Gil. All. José Bordalás
BARCELLONA (4-3-3): ter Stegen; Sergiño Dest, Araújo, E.García (46′ Mingueza), Alba; Gavi (A.Traoré), Busquets, F.de Jong (60′ Pedri); O.Dembélé (71′ Nico González), Aubameyang (81′ L.de Jong), Ferrán Torres. All. Xavi
Marcatori: 23′ e 38′ Aubameyang (B), 32′ F.de Jong (B); 52′ C.Soler (V); 63′ Pedri (B)
Arbitro: Carlos del Cerro Grande
Ammoniti: 35′ Alba, 53′ Ilaix Moriba, 56′ Araújo, 56′ Hugo Duro, 72′ Nico González, 76′ Latorre, 77′ C.Soler, 90+3 Sergiño Dest

Valencia-Barcellona, la cronaca in breve

Il Barcellona mette in chiaro le cose già nel primo tempo, terminato 3-0 per i catalani. Si sblocca il gabonese Aubameyang, con due gol che accendono la sfida. L’ex Arsenal sblocca la gara al 28′, che spara sotto la traversa dal centro dell’area dopo una bellissima giocata di Jordi Alba. Il raddoppio porta la firma dell’olandese De Jong: gran palla di Dembélé da destra e de Jong non può sbagliare con uno dei suoi soliti inserimenti. 2-0 Barça.

Il 3-0 porta ancora la firma di Aubameyang, che segna su assist del giovanissimo Gavi. Un gol annullato a Soler prima della fine del primo tempo, il valenciano trova la rete, questa volta valida, a inizio secondo tempo, riaprendo almeno momentaneamente una sfida che pareva chiusa. Le speranze del Valencia durano però poco perchè Pedri chiude la gara poco dopo: l’ex Las Palmas entra in campo e gli ci vogliono solo tre minuti per andare in gol. Al primo pallone toccato. Gran destro da fuori che sorprende Mamardashvili e fa 4-1.

Next Post

Mazzarri non teme il Napoli: "Sono forti, ma possiamo farli soffrire"

Dom Feb 20 , 2022
L'allenatore del Cagliari atteso alla sfida dell'ex, ma la lotta salvezza non permette sentimentalismi: "Dobbiamo tirarci fuori al più presto da questa situazione".
P