Milan, Pioli: “Non firmo per il secondo posto”

Il tecnico rossonero: “La classifica? Sarebbe più regolare se tutte le squadre avessero disputato tutte le partite”.

Al termine del match vinto contro l’Empoli, il tecnico del Milan Stefano Pioli è intervenuto ai microfoni di Dazn: “La prossima partita è la più importante, dobbiamo ragionare così perché siamo lì a lottare per qualcosa di importante. La classifica? Sarebbe più regolare se tutte le squadre avessero disputato tutte le partite. Contro l’Empoli è stata una vittoria importante”.

Contro l’Empoli successo brutto e sofferto: “Siamo stati un po’ più distanti nella ripresa, anche per stanchezza – continua Pioli -. Se vogliamo pressare in avanti dobbiamo farlo tutti, a volte anche per merito dell’Empoli non siamo riusciti a recuperare il pallone in attacco. Abbiamo rischiato un po’ nella ripresa perché abbiamo fatto meno movimento accontentandoci di palleggiare. Dobbiamo migliorare ogni situazione, ma se non abbiamo dominato la partita è vero che l’abbiamo controllata con attenzione. Vincere così vuol dire che la squadra ha una mentalità vincente perché nelle prossime partite le battaglie saranno ancora più dura”.

Sullo scudetto Pioli dice la sua: “Ne parlerò solo prima dell’ultima giornata eventualmente. Non firmo per il secondo posto, voglio che i miei ragazzi continuino a dare il meglio. Abbiamo visto quanto è difficile vincere le partite, non guardiamo troppo avanti né troppo indietro. Anche la Juventus resta in corsa per lo scudetto, tutte le prime cinque direi”.

Next Post

Empoli, Andreazzoli: "Maignan miracoloso, onore a lui"

Sab Mar 12 , 2022
Il tecnico dei toscani: "Non ci faremo assillare dal problema dalla vittoria".
P