Milan-Roma 3-1: vittoria da big per un Diavolo incerottato, a -1 dalla vetta

Senza 10 giocatori, il Milan batte la Roma di Mourinho ritrovando i tre punti a San Siro dopo la sconfitta contro il Napoli di fine 2021.

Il Milan comincia il 2022 nel migliore dei modi, ritrovando gioco e punti nonostante le tantissime assenze: a San Siro finisce 3-1 contro una Roma battagliera, fermata anche grazie alle parate di un eccezionale Maignan.

L’atmosfera è torrida sin dai primi minuti, con il Milan che parte col piede sull’acceleratore per provare a sorprendere la Roma. Primo episodio chiave al 4′: bolide da fuori area di Hernandez, risposta da applausi di Rui Patricio, ma sulla conclusione del francese, capitano di serata viste le tante assenze, la deviazione impercettibile col braccio di Abraham spinge Chiffi, dopo un on-field review, ad assegnare calcio di rigore per i rossoneri. Dal dischetto si presenta Giroud, che spiazza Rui Patricio e porta avanti il Diavolo.

Sull’onda dell’entusiasmo la squadra di Pioli trova a stretto raggio anche il raddoppio: retropassaggio suicida di Ibanez, Giroud si avventa sul pallone, aggira Rui Patricio ma centra il palo, sulla ribattuta Messias è chirurgico nel trovare l’angolino e firmare il 2-0.

La gara è nervosa, la Roma prova a reagire nel finale di tempo con un gran sinistro di Zaniolo deviato da Abraham, sul quale Maignan si supera con un riflesso da campione. Ma sul corner successivo è lo stesso Abraham a trovare la zampata vincente girando in porta un tiro-cross di Pellegrini.

Il goal subito non intacca le convinzioni dei rossoneri, che al rientro dagli spogliatoi sfiorano subito il 3-1 con un destro dal limite di Diaz che si infrange sulla traversa. Col passare dei minuti sale però la pressione della Roma che trova sulla sua strada un fenomenale Maignan a negare il pareggio, prima sulla girata di Abraham e poi sul missile da fuori area di Mkhitaryan.

Mourinho prova ad aumentare il peso offensivo inserendo El Shaarawy e Afena-Gyan ma dopo poco la Roma si ritrova in dieci per l’espulsione, per doppia ammonizione, di Karsdorp. Proprio sulla conseguente punizione il Milan colpisce la seconda traversa della serata, stavolta col grande ex Florenzi. Gioia rinviata solo di qualche minuto per i rossoneri, che all’81’ chiudono il match con l’incursione perentoria di Leao. Lo stesso portoghese, a tempo scaduto, conquista il secondo rigore della serata, che Ibrahimovic fallisce facendosi ipnotizzare da Rui Patricio.

In attesa del recupero tra Bologna e Inter la squadra di Pioli si porta così a -1 dalla vetta; per Mourinho ennessimo passo falso negli scontri diretti con le prime della classe, segnale di un gap da provare a colmare anche grazie al mercato.

IL TABELLINO E LE PAGELLE

MILAN-ROMA 3-1

Marcatori: 8′ Giroud (rig.), 17′ Messias, 40′ Abraham, 82′ Leao

MILAN (4-2-3-1): Maignan 7,5; Florenzi 6,5 (78′ Conti sv), Kalulu 6,5, Gabbia 5,5, Hernandez 6,5; Tonali 7, Krunic 5,5 (64′ Bakayoko 5,5); Messias 7, Diaz 6,5 (88′ Maldini sv), Saelemaekers 6 (64′ Leao 7,5); Giroud 7 (78′ Ibrahimovic 5,5). All. Pioli 7

ROMA (3-5-2): Rui Patricio 7; Mancini 5, Smalling 6,5, Ibanez 4,5; Karsdorp 5, Pellegrini 6,5 (71′ El Shaarawy 5,5), Veretout 5,5 (71′ Afena-Gyan 5,5), Mkhitaryan 6, Vina 5,5 (71′ Cristante 6); Zaniolo 6 (85′ Perez sv), Abraham 6,5 (76′ Shomurodov sv). All. Mourinho 5,5

Arbitro: Chiffi

Ammoniti: Abraham, Zaniolo, Hernandez, Krunic, Mancini

Espulsi: 74′ Karsdorp, 94′ Mancini (entrambi per doppia ammonizione)

Note: al 95′ Rui Patricio para un rigore a Ibrahimovic

Next Post

Milan-Roma: i numeri del match

Gio Gen 6 , 2022
Il ritorno di Leao con gol e Abraham che già fa meglio della passata stagione.
P