Milan, Zlatan Ibrahimovic si riprende e annuncia: “Gioco finché non vedo uno più bravo di me”

Col suo solito stile, Ibrahimovic torna a parlare del proprio ritiro in attesa di giocarsi il Mondiale contro la Polonia il 29 marzo.

(Photo by Ettore Griffoni/LiveMedia/NurPhoto via Getty Images)

Il futuro di Zlatan Ibrahimovic è ancora tutto da scrivere, e le continue dichiarazioni dello svedese non fanno che alimentare le voci in un senso o nell’altro. È davvero chiaro che il centravanti del Milan non ha ancora capito cosa fare in questo senso, se andare avanti o fermarsi, e molto dipenderà anche dal suo stato fisico nel prossimo futuro e anche dal risultato della Svezia nei playoff contro la Polonia.

Qualche giorno fa Ibrahimovic aveva dichiarato di provare “panico” all’idea della fine della propria carriera, e oggi al sito della UEFA ha rilasciato ulteriori dichiarazioni più in “stile Ibra”, meno malinconiche e più razionali.

Ecco le sue parole:

“Il futuro è ancora da scrivere, non conosco il futuro. Mi pentirei se smettessi prima del tempo. La verità è che giocherò finché non vedrò qualcuno più bravo di me… quindi gioco ancora. Un giorno non avrò più questa adrenalina, ma è una cosa alla quale tutti i giocatori sono preparati. Fai queste cose per 20 anni e in cambio ricevi adrenalina. Quando finisce, bisogna ricominciare tutto da capo, ma io sarò sempre lo stesso, o piaccio o non piaccio. In ogni caso non cambierò. Col Milan io gioco sempre con molta emozione, i rossoneri mi hanno fatto sentire felice di nuovo, e poi è stato bello tornare in Champions League”.

Next Post

Il sassolino di Jordi Alba: "Italia eliminata? È il calcio moderno"

Ven Mar 25 , 2022
Il capitano della Spagna neanche un anno fa veniva eliminato dagli azzurri nella semifinale dell'europeo
P