Monza, l’ultima suggestione galattica si chiama Marcelo

Il terzino sinistro, leggenda del Real Madrid, è in cerca di una nuova squadra dopo 15 stagioni al Bernabeu. Galliani ci pensa, ma l’ingaggio frena l’ambiziosa neopromossa

Dopo Cavani, Suarez e Icardi, un altro nome d’incredibile blasone internazionale sarebbe stato accostato al Monza di Silvio Berlusconi: quello di Marcelo Vieira da Silva Júnior, per tutti Marcelo. O se preferite, il giocatore più vincente della storia del Real Madrid.

Sarebbe dunque un colpo da 90 per la società brianzola, che per la sua primissima stagione in Serie A vuole fare le cose in grande. Dopo gli arrivi di Ranocchia, Cragno, Carboni, Sensi, Pessina e Birindelli, Galliani sta lavorando all’inserimento di almeno un giocatore di caraura internazionale assoluta. E come detto, meglio di Marcelo non si può davvero trovare nessuno sul mercato.

A 34 anni, Marcelo ha indubbiamente già dato il meglio di sè stesso. Per questo motivo l’addio commovente al Real Madrid, non dopo aver sollevato la quinta Champions con le Merengue. Il terzino brasiliano ha collezionato 545 presenze col Real, segnando 38 reti e servendo ben 103 assist ai compagni, mentre con la nazionale verdeoro 6 reti in 58 presenze. 

La trattativa per un suo approdo a Monza però non sembra semplice, perché il brasiliano ha richieste alte d’ingaggio. Ci aveva già provato il Milan, circa un mese fa, a firmare il terzino mancino, attualmente svincolato, ma appunto i 3 milioni d’ingaggio proposti sono stati respinti dall’entourage del giocatore, che al Real Madrid ne percepiva il doppio e non vorrebbe abbassare troppo le sue pretese.

 

Next Post

Fiorentina, oltre a Luis Alberto un nuovo nome per la trequarti

Gio Lug 14 , 2022
Il trequartista argentino lo scorso anno ha vestito la casacca del Villareal, girato in prestito dal Tottenham. Non godendo della stima di Antonio Conte a Londra, la Fiorentina ci pensa
P