Napoli, Meret: “Dobbiamo continuare a lottare”

Così il portiere dei partenopei ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli.

Queste le parole del portiere del Napoli Alex Meret ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli in vista dell’impegno in trasferta di domanica prossima contro l’Empoli.

“Dobbiamo continuare a lavorare e a farci trovare pronti ogni domenica. È troppo importante pensare allo scudetto per noi, per tutto lo staff, per tutta la città. Non si deve mollare, dobbiamo continuare a lottare. Sicuramente fa male prendere un gol così agli ultimi minuti come quello contro la Roma, la vittoria era a un passo ma dobbiamo accettarlo, essere più attenti e ripartire subito. L’umore del gruppo deve essere positivo. Ora è più difficile raggiungere l’obiettivo scudetto, ma non dobbiamo smettere di essere perfezionisti e andare in campo per vincere le partite. Se resterò a Napoli? Io lo spero. La società sa che sto benissimo in questa città, quindi il mio obiettivo è questo. Inoltre vorrei provare a giocare qualche partita con l’azzurro della Nazionale. Il mio obiettivo è questo e sarà questo anche il prossimo anno. L’esclusione dell’Italia dai Mondiali? È stato molto triste vedere quel gol all’ultimo minuto dalla tv, è stata davvero una doccia fredda che ha fatto malissimo a tutti. Non dovevamo arrivare a questo punto, bisognava portare a casa la qualificazione prima. Poi una serie di eventi non ci ha fatto qualificare. L’Europeo comunque non deve essere dimenticato, è un grandissimo obiettivo. Fa male, fa malissimo, ma dobbiamo guardare a giugno”.

Next Post

Nagelsmann: "Doccia con la birra? Fa bene ai capelli..."

Gio Apr 21 , 2022
Il tecnico del Bayern sui festeggiamenti per la possibile vittoria della Bundesliga
P