Portogallo, Figo sicuro su Ronaldo: “Al Mondiale sarà in forma”

L’ex numero 7 lusitano non ha dubbi che CR7 si presenterà in Qatar nella migliore condizione fisica possibile.

Cristiano Ronaldo sarà in piena forma per la Coppa del Mondo e il Portogallo può “stare tranquillo” su ciò che porterà a Qatar 2022, secondo la leggenda della Selecao Luis Figo.

Ronaldo si è ritrovato quasi fuori squadra al Manchester United nelle ultime settimane, dopo un precampionato all’insegna dell’incertezza sul suo futuro

Secondo quanto riferito, il 37enne avrebbe voluto lasciare l’Old Trafford appena 12 mesi dopo il suo ritorno per trasferirsi in un club che gioca in Champions League. Tuttavia, il trasferimento non si è concretizzato e l’unica partenza da titolare di Ronaldo in questa stagione sotto il nuovo capo Erik ten Hag è avvenuta nell’umiliante sconfitta per 4-0 a Brentford.

Questo si spiega in parte con il fatto che Ronaldo ha saltato gran parte della pre-season dello United per motivi personali, anche se bisogna considerare che i Red Devils hanno ottenuto quattro vittorie consecutive con il leggendario attaccante fuori dall’undici titolare.

A poco più di due mesi dall’inizio del Mondiale, i tifosi del Portogallo sperano che il loro uomo di punta venga schierato più volte così che possa essere al top della forma. Figo, grande ex giocatore del Real Madrid, è sicuro che il suo ex compagno coi lusitani sarà in piena forma.

Parlando all’FPF Football Talks 2022 a Lisbona, Figo ha detto: “Non ho dubbi sulla qualità, l’impegno e la professionalità di Cristiano [Ronaldo]. Sono sicuro che si presenterà ai Mondiali nella migliore condizione [fisica] possibile. Quali saranno queste condizioni? Non lo so. Ma senza dubbio, vista la sua qualità e la sua professionalità, come ho detto, il Portogallo può stare tranquillo su quello che può dare alla Selecao”.

Il Portogallo ha dovuto vincere lo spareggio contro la Macedonia del Nord per assicurarsi il posto in Qatar ma, in un torneo considerato molto aperto dalla maggior parte degli opinionisti, la Selecao avrà ottime chance di fare un bel cammino.

Figo è anche sicuro che il Portogallo sarà una squadra a da tenere in considerazione in Qatar:

“Penso che il Portogallo abbia una delle migliori squadre del mondo. Ma un Europeo e un Mondiale dipendono da molti fattori. Non solo dalla qualità individuale e collettiva”, ha aggiunto. “Spero che il Portogallo, dopo una fase di qualificazione complicata, riesca a dimostrare il suo valore, che possa raggiungere i suoi obiettivi, cioè arrivare in finale e vincere questa Coppa del Mondo”.

Ai tempi in cui giocava, Figo è stato coinvolto in uno dei trasferimenti più controversi della storia del calcio, quando nel luglio 2000 passò dal Barcellona ai rivali del Clasico, il Real Madrid, per una cifra allora da record mondiale.

La storia del trasferimento è stata raccontata nel documentario di Netflix “The Figo Affair: The Transfer that Changed Football”.

Alla domanda su come si sentisse in merito alla situazione, dopo averla rivissuta attraverso lo show, Figo ha risposto: “L’ho vissuta, quindi non mi sento diverso. 

“Naturalmente chi non l’ha vissuta, chi ha parlato e criticato, avrà una sensazione diversa. Ma la mia sensazione è la stessa di 22 anni fa”.

Next Post

Sarri: "Attacco agli arbitri? Lo rifarei"

Mer Set 7 , 2022
Il tecnico della Lazio alla vigilia dell'impegno di Europa League torna sulle polemiche
P