Radu affonda l’Inter a Bologna, il Milan resta a +2

Nerazzurri in vantaggio dopo 3 minuti con Perisic, pareggia Arnautovic quasi alla mezz’ora del primo tempo, poi nel finale il portiere di riserva di Handanovic commette una clamorosa papera favorendo il gol della vittoria per 2-1 di Sansone.

Quasi come il 5 maggio 2002 contro la Lazio : l’ Inter va in vantaggio col Bologna ma poi perde 2-1 principalmente per una clamorosa papera di Radu , sostituto in porta dell’infortunato Handanovic . Il MIlan resta a +2 sui nerazzurri e adesso il discorso scudetto è nelle mani dei rossoneri.

Non passano tre minuti che i campioni d’Italia sono già in vantaggio con un’azione personale di Perisic chiusa da un sinistro da fuori che fulmina Skorupski . Al 9’ doppia occasione per gli ospiti: Dimarco costringe alla respinta Skorupski, arriva Lautaro che manda alto. Altra doppia occasione al 18’: sempre Lautaro prima si vede murare il tiro sul nascere da un provvidenziale Soumaoro, poi servito dalla destra da Dumfries manda a lato.

L’Inter sembra in totale controllo ma al 28’ arriva il pareggio del Bologna: cross dalla sinistra da fuori area di Barrow , l’ex di turno Arnautovic anticipa Dimarco e di testa fulmina un sorpresissimo Radu. I nerazzurri reagiscono quasi subito ma al 33’ Perisic crossa da sinistra per Dumfries che di testa è in controtempo e manda alto.

Ma è un episodio estemporaneo: la squadra di Simone Inzaghi è bloccata psicologicamente dall’aver subito il pareggio, del quale al 44’ arriva un’azione fotocopia ma stavolta Arnautovic colpisce male e Radu blocca. Sono ben quattro i minuti di recupero del primo tempo e quando sta per scadere il terzo Theate sventa una potenziale occasione dell’Inter in una mischia in area.

La ripresa comincia con quattro tiri verso la porta di Dimarco, che poi va a battere un calcio d’angolo al 54’ sul quale Skorupski respinge miracolosamente un colpo di testa di Correa. Al 57’ contropiede del Bologna con Arnautovic che serve dalla destra Barrow il cui destro finisce alle stelle. Al 65’ altro contropiede del gambiano e dell’austriaco che è solo davanti a Radu ma Skriniar incredibilmente lo ferma e salva l’Inter.

All’82’, dopo qualche tentativo dell’Inter non andato a buon fine, su una rimessa laterale Ionut Radu cicca clamorosamente il passaggio in avanti, la palla invece va verso la sua porta, arriva Sansone e mette in rete il 2-1 a porta spalancata. All’84’ ci prova D’Ambrosio ma Dominguez salva nei pressi della linea. I nerazzurri sono in confusione totale e non riescono nemmeno a pareggiare. Il sogno del bis scudetto rischia di infrangersi al Dall’Ara di Bologna.

Next Post

Conference League, Mourinho: "Meritiamo la finale"

Mer Apr 27 , 2022
Il tecnico della Roma ha parlato alla vigilia della sfida di Conference League contro il Leicester
P