Sassuolo-Milan, rischio bagarinaggio: il club emiliano sporge denuncia

Presa di posizione ufficiale da parte della società neroverde circa la possibile messa in commercio di biglietti contraffatti per la partita contro i rossoneri dell’ultima giornata di campionato.

A quattro giorni da Sassuolo-Milan, partita che potrebbe decretare la vittoria dello scudetto 2022 da parte dei rossoneri, il Mapei Stadium è già esaurito. Anzi, lo era già dalla giornata di martedì 17, quando i biglietti messi in vendita dal Sassuolo sono stati letteralmente polverizzati dai tifosi del Milan nell’arco di meno di due ore.

Nell’impianto di Reggio Emilia non c’è quindi più un posto libero, eppure è alto il rischio bagarinaggio.

Nel tardo pomeriggio di mercoledì, allora, il Sassuolo ha diramato una nota ufficiale sul proprio sito nel quale la società ha comunicato di avere presentato denuncia formale nel confronti di tutti coloro che cercheranno di mettere in commercio biglietti contraffatti.

“Si comunica – si legge nella nota – che in data odierna la società ha provveduto ad esporre formale denuncia in relazione alla messa in commercio di biglietti contraffatti da parte di soggetti, al momento, non ancora identificati ma che verranno perseguiti ai sensi di legge.

Si avvisa i potenziali acquirenti che i biglietti in questione non abiliteranno l’accesso allo stadio per la partita Sassuolo-Milan e che tutti gli eventuali fruitori non potranno, conseguentemente, assistere alla gara in questione.

Si ricorda inoltre che gli unici tagliandi che consentiranno l’accesso allo stadio saranno quelli effettivamente emessi da U.S. Sassuolo Calcio srl”.

Next Post

Napoli, Lozano si opera alla spalla

Mer Mag 18 , 2022
Il messicano non ci sarà contro lo Spezia.
P