Udinese, Cioffi: “Firenze è la mia città ma vogliamo fare punti”

L’allenatore dell’Udinese emozionato nel tornare al Franchi, vuole però fare uno sgarbo alla sua squadra del cuore in questo recupero.

(Photo by Jonathan Moscrop/Getty Images)

Il tecnico dell’Udinese Gabriele Cioffi ha parlato in conferenza stampa alla vigilia del recupero di Serie A contro la Fiorentina al Franchi. 

L’Udinese non ha vinto neanche una delle ultime 16 gare di campionato giocate di mercoledì: sei pareggi e 10 sconfitte (inclusa la più recente, lo scorso 20 aprile contro la Salernitana). L’ultimo successo dei friulani in questo giorno della settimana in Serie A risale al 25 ottobre 2017, 1-0 contro il Sassuolo.

Queste le parole di Cioffi:

“Arriviamo a questa gara consapevoli delle difficoltà della partita ma convinti e con la voglia di racimolare punti su un campo difficilissimo. Mi aspetto una Fiorentina intraprendente che attacca e gioca per vincere in un ambiente di fuoco. È sufficiente pensare che, se non avesse perso contro la Salernitana, la Fiorentina sarebbe stata in piena corsa per la Champions League e, quindi, ci si può solo che aspettare una bolgia. Firenze è la mia città. Mio nonno mi diceva che, nella pausa dal lavoro di autista dei pullman, si recava a vedere le partite. Io mi ricordo la Fiorentina di Rui Costa, Batistuta, Trapattoni, della Champions, dei tempi di Baggio ma anche della partita contro il Benevento subito dopo la tragedia di Davide Astori. Sarà, quindi, una partita certamente non come le altre ma solo fino al fischio di inizio”.

Next Post

Bologna, De Leo: "Non dobbiamo commettere gli errori dell'andata"

Mar Apr 26 , 2022
Tutta Italia guarderà la sfida tra Bologna e Inter, una partita che potrebbe decidere il campionato in un senso o nell'altro.
P