D’Angelo divide i meriti: “In finale anche grazie ai tifosi”

La gioia del tecnico del Pisa dopo l’1-0 sul Benevento che ha qualificato i toscani all’ultimo atto dei playoff: “La carica della nostra gente ha intimorito gli avversari. Adesso ce la giochiamo”.

Il Pisa vede vicinissimo il sogno di tornare in Serie A. Giunto a due passi dal termine di una stagione nella quale i nerazzurri sono stati sempre tra le prime sei della classifica e per larga parte in testa, la squadra di D’Angelo si è qualificata per la finale playoff grazie all’1-0 dell’”Arena Garibaldi Anconetani” nella semifinale di ritorno contro il Benevento.

Il gol di Ahmed Benali in avvio è bastato per ribaltare la sconfitta subita all’andata e firmata da una rete nel finale di Gianluca Lapadula. Ora in finale, a prescindere che l’avversario sia il Brescia o il Monza, ai toscani basteranno due pareggi per tornare in A in virtù della miglior posizione finale in campionato, anche se qualora ad andare in finale saranno i brianzoli, che hanno chiuso a pari punti con il Pisa, in caso di parità di gol tra andata e ritorno verranno giocati i supplementari. Solo a quel punto, qualora la parità persistesse, il Pisa sarebbe promosso in A.

Al termine della gara contro il Benevento l’allenatore dei nerazzurri Luca D’Angelo non ha nascosto la propria soddisfazione: “Siamo arrivati terzi in classifica in campionato a due punti dalla Serie A, abbiamo eliminato il Benevento che è una squadra forte e ben allenata e alla quale non abbiamo concesso niente. Abbiamo vinto con merito e avremmo potuto segnare di più. Ritmo e tecnica sono state le chiavi del primo tempo, poi abbiamo stretto i denti. Adesso ci giochiamo la finale, la squadra sta bene fisicamente”.

D’Angelo ha poi rivelato un aneddoto del pre-gara: “Prima della partita ho avvertito tensione nei giocatori del Benevento quando sono entrati in campo e hanno visto l’atmosfera che ha accolto la nostra squadra. Penso che i nostri tifosi abbiano fatto ancora la differenza”.

Next Post

Barone: "Piatek? A breve un incontro"

Sab Mag 21 , 2022
Il direttore generale della Fiorentina: "Domani ci sediamo con lo staff e col mister, parleremo del futuro, del mercato e della nostra rosa".
P