Fiorentina, Italiano: “Felice dell’amore della gente. Ora rimaniamo concentrati”

Dopo il successo contro il Napoli, la Fiorentina non vuole di certo fermarsi, e col Venezia ha una grande opportunità.

(Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)

Il tecnico della Fiorentina Vincenzo Italiano ha parlato in conferenza stampa prima della partita contro il Venezia valida per la 33° giornata di Serie A. Nelle ultime 15 sfide di Serie A tra Fiorentina e Venezia non si sono registrati pareggi: 10 vittorie toscane e cinque venete (l’ultimo pareggio è datato 30 marzo 1947, 1-1 a Firenze).

Queste le parole di Italiano:

“Dobbiamo pensare alla partita contro il Venezia, dopo di che a quella con la Juventus, e poi ancora al campionato. Dobbiamo intanto essere pronti a fare punti sabato, perché vogliamo restare in serie positiva e continuare in questo modo. Sono stato contento di sentire i cori dei tifosi sul “portaci in Europa”, perché mi sento ancora più responsabilizzato. Noi lotteremo fino alla fine per dare questa soddisfazione ai nostri tifosi. Sarebbe una ciliegi sulla torta dopo il grande lavoro fatto […] Tutti gli avversari sono in grado di metterti in difficoltà, e quindi devi affrontare tutte le gare col massimo impegno. Questo significa essere competitivi e dare tutto, sempre. Quando combatti per il tuo obiettivo dai tutto, e giochi col coltello tra i denti. Proprio come noi. Quando lotti per salvarti come sta facendo il Venezia in questo campionato ti giochi la vita, quindi anche loro daranno il massimo. Come noi, abbiamo i tifosi dalla nostra parte che ci daranno una mano, abbiamo entusiasmo dopo la vittoria di domenica contro il Napoli, proveremo a sfruttare tutta questa atmosferta. Dovremo giocare con intelligenza e testa, per non stancarci. Ikoné? Finalmente ha segnato e si è sbloccato, sono davvero contento per lui…perché dopo qualche errore è riuscito a buttarla dentro raccogliendo i frutti del suo lavoro”.

Next Post

Genoa, Blessin: "Non abbiamo paura del Milan"

Gio Apr 14 , 2022
Così il tecnico dei rossoblu alla vigilia della sfida con i rossoneri.
P