MIlan, Stefano Pioli: “Siamo delusi, oggi siamo stati frenetici”

Pioli analizza lucidamente il pareggio per 2-2 contro la Salernitana, dando la colpa alla poca lucidità e a qualche scelta sbagliata in fase di impostazione.

Il tecnico del Milan Stefano Pioli ha preso la parola dopo il pareggio per 2-2 contro la Salernitana. Salernitana-Milan è la prima sfida in Serie A da Verona-Juventus 2-1 del maggio 2016 in cui la squadra ultima in classifica ad inizio giornata resta imbattuta contro la capolista – da allora nove vittorie di fila della prima in classifica in questi incontri.  

Queste le parole di Pioli:

“La squadra ha fatto bene con e senza Ibra, quindi non imputo nulla a lui. Non siamo stati bravi dal punto di vista tecnico e abbiamo commesso delle ingenuità pagate poi a caro prezzo. Siamo partiti bene andando in vantaggio, ma poi abbiamo perso lucidità. Siamo stati frenetici e nonostante le occasioni per tornare in vantaggio non ci siamo riusciti. Quando non riusciamo a giocare da Milan è sempre una opportunità persa”.

La delusione però per non aver vinto è davvero grande, soprattutto perchè l’Inter e il Napoli sono col fiato sul collo del Diavolo:

“Siamo delusi, io e i ragazzi. Noi l’abbiamo approcciata e preparata bene. Gli errori successivi non sono da noi. Sono giocate che ci hanno impedito di fare il nostro solito calcio pulito. Gli approcci dei due tempi sono stati giusti. Poi qualche errore tecnico e di posizione ha rovinato tutto. Abbiamo concesso troppo. Quando però subisci 2 gol ovvio che diventa difficile vincere. Volevamo molto di più. Ma impareremo dai nostri errori per cercare di vincere la prossima. Abbiamo cominciato bene, dopo non siamo riusciti ad aver e un gioco pulito e veloci. La Salernitana ha difeso alto, c’erano gli spazi. Però abbiamo cercato tante volte, abbiamo sbagliato il lancio, l’ultimo controllo. Sono mancate le marcature preventive, dentro l’area, è mancato che non siamo usciti bene su chi ha crossato. Tutto ciò ci ha penalizzato e non abbiamo vinto”.

Oggi non è stata una grande prova del Milan in alcuni suoi singoli, come Maignan, Giroud e anche Rafael Leao, oggi molto lezioso:

“L’ho richiamato perchè troppe volte veniva incontro, doveva cercare più la profondità. Credo che come sempre la prestazione di tutta la squadra penalizza i singoli. Ha cercato di cambiar passo, forse nemmeno lui non era nella serata migliore. Volevo vedere però se avesse segnato in rovesciata… Purtroppo non è stata la nostra miglior serata. Noi siamo una squadra che dobbiamo giocare semplice e veloce, se non lo facciamo andiamo in difficoltà come è successo stasera”.

Next Post

Salernitana, Davide Nicola: "C’è molto da fare ma non ci preoccupa, il gioco mi è piaciuto"

Sab Feb 19 , 2022
Appena arrivato, Davide Nicola si prende subito una bella soddisfazione fermando in casa il Milan capolista.
P