Il Catania è salvo: Mancini nuovo proprietario

L’imprenditore laziale si è aggiudicato il club alla terza asta fallimentare ed ha già fatto visita al centro di allenamento incoraggiando la squadra: “Possiamo arrivare ai playoff”.

Il Catania Calcio è salvo. Quando quasi tutto sembrava perduto, dopo l’apertura delle buste per la terza asta competitiva indetta dal Tribunale fallimentare del capoluogo etneo l’imprenditore laziale Benedetto Mancini è diventato il nuovo proprietario del club rossazzurro, iscritto al girone C della Serie C e dichiarato fallito lo scorso 22 dicembre, giorno in cui aveva preso il via l’esercizio provvisorio prorogato poi per quattro volte per permettere ai curatori fallimentari di gestire l’attività ordinaria,

Mancini, vicino in passato all’acquisto del Latina ai tempi della Serie B e del Rieti, è stato l’unico a presentare un’offerta e si è già recato a Torre del Grifo, sede degli allenamenti del club, per incontrare lo staff dirigenziale e quello tecnico, guidato dall’allenatore Francesco Baldini, oltre alla squadra.

Il debutto del nuovo patron sugli spalti del “Massimino” avverrà già mercoledì 16 marzo per il turno infrasettimanale contro il Campobasso. Nonostante le traversie societarie e una penalizzazione di quattro punti il Catania è ancora in piena corsa per i playoff, distanti solo quattro lunghezze.

“Aspetto i tifosi allo stadio domani, questa squadra può lottare per entrare nei play off. Poi penseremo a gettare le basi per assicurare un futuro solido alla società” le prime parole alla stampa di Mancini.

Next Post

Juventus in semifinale di Youth League, l'orgoglio di Bonatti

Mar Mar 15 , 2022
L'allenatore dell'Under 19 bianconera raggiante dopo il 2-0 al Liverpool nel quarti di finale: "Andare a Nyon era il nostro obiettivo. Abbiamo dato un esempio positivo per tutti i settori giovanili".
P